€ 11.00
Fuori catalogo - Non ordinabile

Disponibile in altre edizioni:

Baudolino
Baudolino(2014 - brossura)
€ 13.00 € 11.05
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Baudolino

Baudolino

di Umberto Eco


Fuori catalogo - Non ordinabile

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

In quella zona del basso Piemonte dove, anni dopo, sorgerà Alessandria, Baudolino, un piccolo contadino fantasioso e bugiardo, conquista Federico Barbarossa e ne diventa figlio adottivo. Baudolino affabula e inventa ma, quasi per miracolo, tutto quello che immagina, produce Storia. Così, tra le altre cose, costruisce la mitica lettera del Prete Gianni, che prometteva all'Occidente un regno favoloso, nel lontano Oriente, governato da un re cristiano. Avventura picaresca, romanzo storico in cui emergono in germe i problemi dell'Italia contemporanea, storia di un delitto impossibile, racconto fantastico, teatro di invenzioni linguistiche esilaranti, questo libro celebra la forza del mito e dell'utopia.

Tutti i libri di Umberto Eco

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.6 di 5 su 7 recensioni)

4A tratti piacevole a tratti lento, 22-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo faticoso da leggere visto i tanti riferimenti alla storia e alla cultura medioevale, comunque un bel libro! Baudolino è un personaggio ricco di umorismo e ricco di umanità, incantevole Ipazia e tutti gli altri personaggi immaginari presenti nel libro. Piu monotono nella prima parte, molto piu' scorrevole e esilarante nella seconda.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Baudolino, 08-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Letto Il nome della rosa e Il pendolo mi aspettavo l'ennesimo capolavoro dalla penna di Eco, purtroppo non è così. La costruzione della storia, forse proprio perché mette insieme troppi elementi, diventa faticosa da seguire anche per chi, come me, sia affascinato dalla storia medievale e si diverta a riconoscere nomi, personaggi ed eventi a flusso continuo nella trama di questo libro che, nonostante tutto ciò, rimane divertente.
Baudolino è una specie di Forrest Gump del secolo XI, si trova a vivere storia e leggenda di quell'epoca da protagonista: suo padre è tra i primi costruttori di Alessandria ma lui è anche figlio adottivo del Barbarossa, vive le crociate, il commercio delle reliquie, il Graal, la presa cristiana di Costantinopoli, incontra lemmi, sciapodi e le discendenti di Ipazia, in vita sua è contadino, mercante, uomo d'arme a anche stilita, dedica anni di vita alla ricerca del Prete Gianni.
Penso che Eco si sia divertito molto nello scrivere questo libro, che è spiritoso ed ironico e credo che debba essere letto in questa chiave, senza troppe pretese, sorridendo delle ingenuità di un epoca lontana e dimenticando un po' l'aridità della nostra.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Storia deludente, 10-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo "il nome della rosa" mi aspettavo un libro interessante e avventuroso, ho trovato invece una storia noiosa e ricca di pesanti digressioni storiche. L'avventura di Baudolino è talmente legata alla fantasia e così poco alla realtà che ho fatto fatica a seguirla e a leggerla fino alla fine. Sinceramente mi aspettavo qualcosa di meglio!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Baudolino, 05-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Una lettura godibile, ma lui ci aveva abituato a ben altro.
Una storia che si intreccia con la Storia. Baudolino, bugiardo dichiarato, ripercorre la sua vita accanto al Barbarossa, le sue avventure alla ricerca di fantomatici regni perduti e le sue mille trovate per risolvere ogni situazione.
Un modo originale per ripassare un pezzo della storia europea... Con qualche chicca per i lettori più "iniziati".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Bestiario medievale!, 21-12-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Bel libro! Riprende molti dei temi tipici di Eco: il ricordo, il potere dell'immaginazione (e della menzogna) che è forza creativa e diventa realtà, i rimandi colti alla storia e alla cultura medievale, i suoi amatissimi elenchi (mai assenti, e d'altronde tipici della cultura scritta medievale) , e ci aggiunge un mistero da sciogliere.
Un mistero che il lettore (curiosamente! ) scioglierà fin da quando si presenta (a me, per lo meno, è successo) , ma Eco abbaglierà talmente la sua fantasia con la narrazione successiva riuscendo a distoglierlo talmente dal suo pensiero che la soluzione lo coglierà di nuovo di sorpresa.
Un libro che potrebbe essere lungo la metà o quasi, essendo la prima metà una lunga introduzione sul personaggio e sulla sua ricerca principale, ma che grazie all'abilità dell'autore riesce ad essere gustosissima e per niente pesante.
Un libro pervaso da una malinconia sottile (tipica di molti libri di Eco) , che ti assale di petto solo negli ultimi capitoli, profonda eppure stranamente leggera e gaia, a causa della leggerezza del protagonista stesso, che riesce a rendere con gaiezza tutte le storie (in genere trucissime) che racconta.
Di sicuro un libro consigliatissimo, anche se, personalmente, ritengo insuperabile il Nome della Rosa!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Baudolino (7)