€ 9.80
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Ayla figlia della terra

Ayla figlia della terra

di Jean M. Auel


  • Editore: TEA
  • Collana: Teadue
  • Edizione: 14
  • Traduttore: Stefani S.
  • Data di Pubblicazione: giugno 2009
  • EAN: 9788878192331
  • ISBN: 8878192333
  • Pagine: 452
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Un devastante terremoto ha lasciato la piccola Ayla sola, ferita e sperduta : una terra selvaggia e popolata da animali ostili. Raccolta, curata e cresciuta dal Clan dell'Orso delle Caverne, ben presto appare evidente come Ayla appartenga a quelli che i Testapiatta del Clan chiamano gli "Altri": è alta, bionda, :on gli occhi azzurri e, soprattutto, è intelligente. Lo scontro con i paurosi Testapiatta, legati alla tradizione delle Memorie, è inevitabile. Ma Ayla deve capire, deve conoscere, non può fermarsi... perché nel suo sangue scorre il futuro dell'umanità.

Voto medio del prodotto:  4 (4.2 di 5 su 12 recensioni)

3Ayla figlia della Terra, 06-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Preistoria: una bambina sperduta, lasciata sola alla mercé delle belve feroci. Viene accolta dal Clan dell'Orso delle Caverne, e lì riceve il nome di Ayla. Fin da subito, per le sue caratteristiche fisiche e anche per le capacità intellettuali, si capisce che la piccola appartiene ad un'altra tribù, è diversa, e questo "marchio" segnerà tutta la sua vita all'interno del Clan, finché Ayla, divenuta grande deciderà di lasciarlo.
Un libro che lessi tanti, tanti anni fa e che mi fece abbastanza impressione per i contenuti crudi e anche un po' violenti (ma si parla pur sempre di un periodo molto particolare) . Però mi piacque anche.
Un libro più unico che raro, visto che sulla preistoria non esistono molti romanzi.
Consigliato se amate la storia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Ayla figlia della Terra , 30-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Jean Auel è riuscita a ricostruire la realtà di trenta mila anni fa senza nessuna difficoltà. La storia narra di una bambina che rimane orfana dopo un terremoto e verrà salvata da un Clan di uomini di Neanderthal, completamente diversi da lei, ma che la tratteranno come una figlia. Ricco di descrizioni magnifiche su sterminati panorami incontaminati, foreste inesplorate, animali selvaggi, modi di vita antichissimi... Uno splendido romanzo fedele alla realtà storica su una giovane ragazza coraggiosa e fuori dal comune.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4La saga dei figli della Terra Vol. 1, 20-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho iniziato "Ayla figlia della terra" spinta dagli ottimi commenti, ma con qualche remora perché non amo le storie ambientate nella preistoria.
L'inizio della storia è un po' sottotono, soprattutto quando Ayla deve imparare a vivere e rapportarsi con il Clan, ma una volta che la storia prende forma mi ha trascinato fino a divorare le ultime pagine.
Fino a prima della metà del libro non riusciva molto a convincermi, era davvero molto lento per i miei gusti, e mi stavo convincendo a non continuare la serie una volta finito, ma pian pianino Ayla mi è entrata nel cuore e da ragazzina sfrontata e altezzosa si è trasformata in una splendida donna degna del rispetto e della "carica" raggiunta nel Clan.
Le descrizioni del mondo al tempo dei primi uomini è affascinante e precisa, anche se con una piccola parte di fantasia, le descrizioni della razza degli uomini del Clan (Neanderthal) è molto curata come quella di Ayla (Cro-Magnon) . Quello che spicca sono i diversi comportamenti, ma soprattutto il modo completamente opposto di porsi verso i problemi! La protagonista sembra quasi una donna moderna con la voglia di conoscenza e la continua ricerca per risolvere problemi più o meno complessi.
Sono molto, molto curiosa di scoprire come la storia di Ayla progredirà e cosà troverà al Freddo, una sola certezza rimane: l'evoluzione non si fermerà mai e gli uomini di Neanderthal sono destinati ad estinguersi perché non sono in grado di cambiare e migliorarsi, mentre gli Altri sono già il futuro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Ayla figlia della terra, 05-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Prima capitolo della saga fantasy creata da Jean AuelMi è piaciuta molto la storia, la narrazione e la tratteggiatura dei personaggi, mai banali e lontani dai soliti stereotipi del romanzo fantasy per ragazzi. Più di tutto il messaggio che l'unica vitalità della Vita sia il cambiamento, che condivido appieno.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Interessante, 26-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro è ambientato nella preistoria e narra le vicende di Ayla. Principalmente caratterizzato dal racconto di quella che sembra "la vita di tutti i giorni" ai tempi in cui ancora esistevano le tigri dai denti a sciabola. Carino, ma non molto avventuroso, lo stile semplice e splendidamente scorrevole della narrazione lo salva dal diventare un mattone indigeribile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Ayla figlia della terra (12)