€ 23.04€ 24.00
    Risparmi: € 0.96 (4%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Avellinesi nell'Ottocento. Raccontato su persone e personaggi di avellino

Avellinesi nell'Ottocento. Raccontato su persone e personaggi di avellino

di Arturo Bascetta


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

La vera cittadella del 1800 e il volto della miseria nella lotta sociale dopo le innovazioni dei Francesi e il ritorno dei Borbone e le insurrezioni. Avellino era come un cantone svizzero del Regno con Scienziati, medici e patrioti prigionieri a Montefusco. Vide la lenta ripresa agricola nella seconda metà del 1800 e si passò dall'aratro alla penna con le nuove classi sociali, mentre gli irriducibili borbonici divennero pian piano liberali, quando a gli ultimi paccheri che mandò giù il Re Franceschiello, seguì Avellino garibaldina e tutti cominciarono a vedere grano, farina e laganelle. Ma nasceva solo la nuova classe burocratica con tanta burocrazia, come si evince dalle feste date nei palazzi del Corso che preannunciavano un brutto 1900.

Tutti i libri di Arturo Bascetta