€ 10.78€ 11.00
    Risparmi: € 0.22 (2%)
In pubblicazione
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà acquistabile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Autovalutazione. Insegnare la riflessione, l'autoregolazione dell'apprendimento

Autovalutazione. Insegnare la riflessione, l'autoregolazione dell'apprendimento

di Serafina Pastore


In pubblicazione
  • Editore: UTET Università
  • Data di Pubblicazione: giugno 2019
  • EAN: 9788860085610
  • ISBN: 8860085616

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Il mondo dell'istruzione appare oggi in fase di profonda trasformazione, alla ricerca di un'identità che possa davvero rispondere alle istanze formative di una società in così grande fermento. L'impatto del paradigma delle competenze ha ribaltato il concetto di apprendimento e definitivamente scompaginato la visione tradizionale di insegnamento come trasmissione di conoscenze agli studenti. Sono anni ormai che si insiste sulla necessità di un processo formativo in grado di abilitare gli studenti ad andare oltre ciò che già conoscono e a creare nuova conoscenza per poter innovare e migliorare la società di domani. Strettamente correlata a questa idea c'è la consapevolezza che per aiutare gli studenti in un simile percorso sia necessario insegnare loro a diventare ed essere soggetti capaci di auto-regolare e auto-gestire il proprio apprendimento. Come? Scardinando cattive concezioni e interpretazioni non sempre pertinenti questo libro consentirà agli insegnanti di: capire cosa è l'auto-valutazione, in quali azioni si sostanzia e quali finalità persegue; imparare come insegnare l'auto-valutazione e, di conseguenza, come insegnare agli studenti a riflettere sul proprio apprendimento e a capire come auto-regolarlo; stabilire quando ricorrere all'auto-valutazione, con quali strumenti e strategie, per evitare che gli studenti percepiscano l'invito ad auto-valutarsi come un tentativo da parte dell'insegnante, di svicolarsi e sgravarsi dalle responsabilità che la valutazione comunque comporta, e a capire che auto-valutarsi implica il rispetto di determinate regole; sapere come coinvolgere gli studenti rendendoli responsabili e autonomi, nella valutazione, così come nell'apprendimento, se si intende davvero contribuire alla formazione di self-directed learner.