€ 11.70€ 13.00
    Risparmi: € 1.30 (10%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Attraverso i loro occhi. L'Università Cattolica per l'Afghanistan

Attraverso i loro occhi. L'Università Cattolica per l'Afghanistan

di M. Lombardi (a cura di)


Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
  • Editore: Vita e Pensiero
  • Collana: Quaderni del CeSI
  • A cura di: M. Lombardi
  • Data di Pubblicazione: novembre 2016
  • EAN: 9788834332566
  • ISBN: 8834332563
  • Pagine: 128
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Il volume racconta l'intervento dell'Università Cattolica in Afghanistan dal 2009 al 2014 attraverso l'operato del CeSI Centro di Ateneo per la Solidarietà Internazionale. Le 'lezioni' apprese 'sul campo' divengono lo strumento per progettare e avviare forme di cooperazione sempre più efficaci e sostenibili in aree di crisi. In un contesto 'di lavoro' nuovo, non solo per l'Università ma anche per i diversi attori convolti - civili e militari -, e in una situazione di perdurante conflitto diffuso, in cui avveniva il lento percorso di stabilizzazione del Paese e di supporto alla popolazione, il CeSI ha promosso alcuni importanti progetti a sostegno della popolazione locale, con particolare attenzione alle donne. Rileggendo questa esperienza, il volume riporta alcuni temi specifici e cruciali per la comprensione degli interventi. Riccardo Redaelli fornisce un quadro della situazione geopolitica dell'Afghanistan che è il teatro delle iniziative di ISAF - International Security Assistance Force , nel cui ambito operava il PRT italiano di Herat con il quale sono state svolte la maggior parte delle attività di cooperazione. La particolarità della CiMiC - Civil Military Cooperation e, in particolare, della straordinarietà delle iniziative del CeSI è messa a tema da Matteo Vergani e discussa, anche in chiave personale, da Marco Urago per i particolari riflessi che la relazione tra organizzazione civile e organizzazione militare ha avuto nel dipanarsi delle attività di cooperazione.


Ultimi prodotti visti