€ 42.75€ 45.00
    Risparmi: € 2.25 (5%)
Normalmente disponibile in 10/15 giorni lavorativi (difficile reperibilità)
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
L' assolutezza del cristianesimo e la storia delle religioni (1902-1912)

L' assolutezza del cristianesimo e la storia delle religioni (1902-1912)

di Ernst Troeltsch

  • Editore: Queriniana
  • Collana: Biblioteca di cultura
  • A cura di: T. Rendtorff, S. Pautler, S. Miniati
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2006
  • EAN: 9788839919700
  • ISBN: 8839919708
  • Pagine: 352
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Il cristianesimo pretende di essere la religione dell'assoluta verità. Come è possibile accettare tale pretesa nel momento in cui l'indagine storica ci mostra equivalenti pretese all'interno delle altre grandi religioni universali? Come è possibile accettarla nel momento in cui il cristianesimo stesso si mostra come un fenomeno storicamente individuato - dunque un fenomeno relativo e non assoluto -, che affonda le proprie radici nel contesto della cultura ebraica, prima, e della classicità greco-romana, poi? Secondo Ernst Troeltsch l'uomo moderno educato scientificamente, proprio grazie a un'indagine storica che faccia tesoro del metodo analogico e comparativo, può rispondere affermativamente a questa domanda: può cioè asserire che il cristianesimo è la forma più alta di religione, pur nella ferma consapevolezza che ogni professione di fede è, in ultima analisi, una questione di scelta personale.

I libri più venduti di Ernst Troeltsch

Vedi tutti