€ 80.75€ 95.00
    Risparmi: € 14.25 (15%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Argentieri piemontesi del '700. Trovati e ritrovati. Ediz. illustrata

Argentieri piemontesi del '700. Trovati e ritrovati. Ediz. illustrata

di G. Fina (a cura di)


Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
  • Editore: Skira
  • Collana: Design e arti applicate
  • A cura di: G. Fina
  • Illustratore: Robino P.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2019
  • EAN: 9788857239446
  • ISBN: 8857239446
  • Pagine: 447
  • Formato: rilegato

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Considerato, nel mondo antico, sacro agli dei, l’argento fu uno dei materiali prediletti dagli artisti piemontesi, i quali seppero imprimergli una forza plastica in sintonia con le mode del momento, passando dai capricci del Rococò alle linee severe del classicismo degli anni della Rivoluzione francese. L’argenteria sabauda, prodotto di una cultura internazionale e raffinata, fu vittima, nel corso del XVIII secolo, di fusioni “di Stato”, che ne ridussero considerevolmente la quantità. Realizzati da professionisti altamente qualificati, gli argenti torinesi d’epoca barocca sono tutt’oggi conservati in importanti raccolte pubbliche e private e sono oggetto del contendere tra collezionisti. Questo libro ripercorre la loro storia, partendo dagli esempi più antichi, databili intorno al 1700, per arrivare al Neoclassicismo. Diviso in capitoli corredati da un ricco apparato iconografico, raccoglie oltre 160 schede di oggetti in gran parte inediti o poco conosciuti, ognuno dei quali presentato in modo completo.


Ultimi prodotti visti