€ 82.50€ 110.00
    Risparmi: € 27.50 (25%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Arcipelago Gulag
Arcipelago Gulag(2013 - brossura)
€ 24.00 € 20.40
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Arcipelago Gulag
€ 24.00 € 20.40
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€Scopri come
Arcipelago Gulag

Arcipelago Gulag

di Aleksandr Solzenicyn


Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
  • Editore: Mondadori
  • Collana: I Meridiani
  • Data di Pubblicazione: marzo 2001
  • EAN: 9788804479055
  • ISBN: 8804479051
  • Pagine: 2800

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Mondadori classici

Trama del libro

"Arcipelago Gulag" è una colossale raccolta di dati sulle deportazioni e i campi di reclusione dell'epoca staliniana: una vera e propria storia, geografica ed etnologia, della realtà dei lager. Per la sua immane impresa l'autore raccolse i racconti e le deposizioni di più di duecento ex deportati. Corredano i volumi una cronologia, un apparato di note e una bibliografia. I due tomi non sono vendibili separatamente.

I libri più venduti di Aleksandr Solzenicyn

Tutti i libri di Aleksandr Solzenicyn

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Arcipelago Gulag e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

5Arcipelago Gulag, 04-03-2012, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Arcipelago Gulag è un libro duro, toccante, a tratti disperato, che parte dall'esperienza diretta dell'autore in uno dei famigerati gulag, dove venivano rinchiusi i nemici (o presunti tali) del regime sovietico. Il testo è scorrevole, senza troppi fronzoli e riesce a trasportare il lettore in una dimensione dove della dignità umana è rimasto ben poco.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Agghiacciante, 25-10-2010, ritenuta utile da 8 utenti su 8
di - leggi tutte le sue recensioni
Il lavoro che sta alla base di Arcipelago GU.Lag è monumentale. Solzenycin ha riversato in questo reportage non solo la sua storia, ma quella di tantissimi dati russi, e racconta l'agghiacciante precarietà della vita non tanto nei semplici campi di concentramento,ma nell'intera unione sovietica di Stalin. Il libro presenta delle sbavature, ma si può soprassedere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti