€ 11.81€ 13.90
    Risparmi: € 2.09 (15%)
Normalmente disponibile in 5/10 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
L' architettura italiana nel movimento moderno (1926-1945)

L' architettura italiana nel movimento moderno (1926-1945)

di Marco Spesso


Normalmente disponibile in 5/10 giorni lavorativi

Descrizione del libro

L’industria delle costruzioni dell’Italia fascista fu caratterizzata da un alto grado di complessità
a causa della continua mediazione tra molteplici soggetti produttivi e politici, secondo le diverse esigenze
locali/nazionali, nonché della ricerca, propria dell’attualismo di Gentile, di unità espressiva tra valori contemporanei e identità storica. Pertanto, nell’imponente produzione edilizia pubblica si esplicò una viva dialettica con le esperienze internazionali. Il saggio pone in rilievo il pensiero e l’operato di figure quali Piacentini, Pagano, Persico, Olivetti, Piccinato, Vaccaro, Ponti, Mazzoni, Michelucci, Libera, Capponi, Ridolfi, Terragni, Albini, BBPR, Figini e Pollini, ricostruendo il profilo di un’architettura ben più drammaticamente ideata a fronte di consolidate e consolanti generalizzazioni.

Indice

Introduzione
1. Un’?identità controversa: la specificità del contributo italiano al Movimento Moderno
2. Le premesse
3. Ideologia e architettura
4. L’?avvio del Movimento Moderno in Italia
5. 1932-1942 Architettura, città e territorio
6. Epilogo 1945-1946
Bibliografia
Appendice

Tutti i libri di Marco Spesso

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano L' architettura italiana nel movimento moderno (1926-1945) acquistano anche Compendio di anatomia per progettisti di Massimiliano Giberti € 17.28
L' architettura italiana nel movimento moderno (1926-1945)
aggiungi
Compendio di anatomia per progettisti
aggiungi
€ 29.09


Ultimi prodotti visti