€ 13.50€ 15.00
    Risparmi: € 1.50 (10%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
L' angelo del silenzio

L' angelo del silenzio

di James Ellroy


  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar 451
  • Data di Pubblicazione: 2018
  • EAN: 9788804704157
  • ISBN: 8804704152
  • Pagine: 336
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Martin Plunkett conosce un unico piacere: entrare nelle case e nelle vite delle persone per devastare e uccidere. Il soprannome che gli hanno affibbiato i giornali è "il boia del sesso", perché massacra le coppie mentre si amano, mutilandone poi orrendamente i corpi. Da anni percorre l'America secondo rotte casuali, aiutato da un insospettabile complice, e la scia di dolore che si lascia alle spalle si allunga all'infinito. Finché l'ispettore Dusenberry, ossessionato dal desiderio di vederlo morto, non si mette sulle sue tracce e il tempo e il luogo del loro incontro non si fanno pericolosamente vicini.

I libri più venduti di James Ellroy

Tutti i libri di James Ellroy

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4L'angelo del silenzio, 20-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Si tratta di un romanzo della produzione secondaria di ellroy, a mio avviso ingiustamente trascurato. Quello che lascia sorpresi in fase di lettura è l'estrema scorrevolezza della pagine, l'autore riesce ad imprimere un ritmo convincente seppur mai serrato, incalza nell'azione, crea suspense e adrenalina instillando curiosità ansiogena nei momenti in cui il male ha il sopravvento, tira il freno a mano e si cala nei meandri dolorosi dell'animo del protagonista, riesce in un'efficacissima quanto terribile operazione di umanizzare il killer, di farlo sentire vicino a chi legge, mentre le pagine scorrono si riescono a comprendere i suoi comportamenti, li si rifiutano a priori per la loro brutalità ma li si capiscono, arrivando quasi a demonizzare e condannare senza riserve i gesti efferati ma salvando la parte (quasi) umana che si percepisce del protagonista. Non è un romanzo cupo, la schiettezza e la potenza della prosa di Ellroy non lasciano indifferenti, la storia ha una sua progressione comunque avvincente, i risvolti della trama creano un dinamismo coerente con le aspettative e il finale tira a lucido un gioco di specchi in cui bene e male riflettono le loro rispettive debolezze, soccombendo entrambi ad una forza ancora maggiore. Ellroy ci prova, e ci riesce benissimo: nessun escamotage per vestire il male, non lo metaforizza, non lo insinua simbolicamente dentro a case, guerre, armi: lo proietta e lo fa vivere lì, dove il male di tutto il mondo, in fin dei conti, ha sempre il suo inizio e la sua fine: dentro di noi, dentro l'uomo stesso. Grandissimo romanzo per un grandissimo Ellroy.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati

Ultimi prodotti visti