€ 8.07€ 8.50
    Risparmi: € 0.43 (5%)
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Amleto
Amleto(2013 - brossura)
€ 8.55 € 9.00
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Amleto
Amleto(1988 - brossura)
€ 8.00 € 10.00
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Amleto

Amleto

di William Shakespeare

  • Editore: Garzanti
  • Collana: I grandi libri
  • Edizione: 29
  • A cura di: N. D'Agostino
  • Data di Pubblicazione: aprile 2016
  • EAN: 9788811811206
  • ISBN: 8811811201
  • Pagine: XLV-290
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Poche opere al mondo hanno interessato e continuano a interessare pubblico e studiosi come l'Amleto. Molti sono i versi citati da questa tragedia, molte le scene memorabili. Si può ben dire che la figura del protagonista, con l'abissale densità dei suoi spessori umani e della sua problematica psicologica e morale, sia una delle più alte creazioni del teatro. Nei suoi astratti furori, nella purezza arrogante, nella furia misogina, nell'idealismo puritano Amleto anticipa una sindrome tipica della cultura europea moderna: la crisi esistenziale. Introduzione, prefazione, traduzione e note di Nemi D'Agostino.


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Amleto e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.7 di 5 su 20 recensioni)

5Amleto (versione bilingue), 29-09-2014, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Claudio, fratello del re di Danimarca, uccide il re, padre di Amleto. Quando il ragazzo scopre che lo zio è il colpevole dell'efferato delitto progetta la vendetta. Fingendosi pazzo cerca di raccogliere tutte le informazioni relative all'omicidio, ma un dubbio lo attanaglia, lo stesso dubbio che genererà uno dei quesiti più famosi che la storia del Teatro ricordi: "essere o non essere?", un monologo universale che forse rappresenta IL monologo in assoluto. La tragedia di Amleto e del suo desiderio di vendetta nei confronti dei responsabili del parricidio è qui -opportunamente - riportata nella versione originale del Bardo e in una traduzione molto bella e molto scorrevole, di facile comprensibilità.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5La tragedia della vendetta, 05-07-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Elsinore, spalti del castello, un apparizione sconvolge e turba gli animi degli uomini di guardia. Il giovane Amleto decide di investigare sul fantasma. Ma a consiglio con questi giunge a scoprire ben altre verità... "Vi sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ve ne siano nei vostri sistemi dottrinali". Così commenta all'amico l'incontro e, facendogli giurare silenzio sugli eventi a cui ha assistito, il principe di Danimarca inizia a riflettere e a organizzare...

Uno dei capolavori più noti di Shakespeare, assolutamente da leggere e rileggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5C'è del marcio in Danimarca, 27-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Il giovane principe Amleto dovrà risolvere il grande enigma della morte del re, suo padre. Dopo l'apparizione del fantasma del defunto genitore, Amleto capisce che il responsabile della morte del re non è altri che suo zio, Claudio, ora diventato il nuovo re. Amleto si servirà proprio del teatro per poter mascherare le azioni malvagie dello zio, mettendo in scena la morte del re e proponendola alla vista di Claudio.
Ecco che la realtà e finzione teatrale si mischiano, vita e morte non sono distinte, fantasmi tornano per chiedere vendetta e principi e principesse, rilegati nelle pareti troppo strette della realtà, sono portati alla pazzia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Con tutto il mio amore, mi affido a voi..., 07-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Credo sia impossibile esprimere un'opinione su un testo che rappresenta la storia delle letteratura teatrale. Pagina dopo pagina si va incontro a un viaggio introspettivo carico di passioni, dubbi (non a caso da qui nasce l'espressione tipica "dubbio amletico"), drammaticità, assassini. Il nostro eroe che pur di rendere giustizia a suo padre, al suo regno... Rinuncia alla sua lucidità, rinuncia al suo amore ed è disposto a tutto pur di uscirne vincitore. Poetico, straziante ma senza dubbio meraviglioso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Deve essere presente in ogni libreria..., 25-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Pazzia avidità lussuria assassinio come può un testo così antico risultare così moderno nelle tematiche! Uno tra i più bei libri mai letti, spinge all'introspezione dell'anima, la sua drammaticità emozione impossibile non perdersi nella sua lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Amleto (20)