€ 13.30€ 14.00
    Risparmi: € 0.70 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Americana

Americana

di Don DeLillo


18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Ventotto anni, bello, manager di una grande rete televisiva: David Bell è il sogno americano diventato realtà. Cinico yuppie ante litteram nella New York degli anni Settanta, si nutre delle stesse immagini che trasmette il suo network. Ma dalla vetta del successo, gli si spalanca davanti un vuoto insostenibile. Decide così di lasciare il suo ufficio a Manhattan e di iniziare un pellegrinaggio nel cuore dell'America a bordo di un camper con tre improbabili compagni e la cinepresa in spalla. Il suo piano: filmare la vita della gente comune nelle piccole città di provincia. Un viaggio per catturare i volti veri, la rabbia, i conflitti di cui è intessuto il paese. È il film della sua vita, il suo film, il folle tentativo di scrivere un pezzo di storia americana, con l'arma di un umorismo raggelante e con gli scarti della cultura di massa.

I libri più venduti di Don DeLillo

Tutti i libri di Don DeLillo

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Americana acquistano anche Rumore bianco di Don DeLillo € 13.30
Americana
aggiungi
Rumore bianco
aggiungi
€ 26.60

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Americana e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  2.5 (2.8 di 5 su 5 recensioni)

3Problematico, 30-03-2012, ritenuta utile da 47 utenti su 85
di - leggi tutte le sue recensioni
Il mio primo incontro con Don DeLillo non è stato all'insegna dell'incoraggiamento. Benché comprenda i pregi di AMERICANA, (grande respiro narrativo, introspezione corretta e denuncia di vizio serpeggiante) trovo che questo testo sia più datato di quanto forse non ci si aspetterebbe.
La lettura fa toccare con mano quali furono i moventi principali di certa contestazione giovanile, e lo fa presentando un personaggio, in teoria, allineato. Il disagio del protagonista però viene espresso secondo modalità narrative che talora mettono in imbarazzo il lettore, sia per l'alto numero di personaggi di sfondo, sia per l'insistenza su particolari sgradevoli.
Ma, pur con tutte queste riserve (doverose) , il libro a me è ugualmente risultato utile per una più profonda comprensione di certa America, tanto influente sulla cultura europea del XX secolo. E sotto questo profilo, non rimpiango il tempo trascorso a leggere AMERICANA:
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1Americana, 28-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Posso ormai dire con discreta sicurezza che DeLillo non mi piace. Ci sono parti carine ma certe altre sono veramente pesanti. E' la storia di un giovane dirigente telesivo di successo che intraprende un viaggio per girare un documentario sulla sua vita. Manca qualcosa, non è scritto bene. Un autore che sconsiglio, c'è di meglio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Americana, 09-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Bene bene, fu il libro col quale Delillo si riveloò al grande pubblico. Il libro narra la storia di un giovane di successo che lavora come dirigente in un network ma da cui decide di allontanarsi per girare gli States e girare il film che ha in testa. Il film è caratterizzato da estremo sperimentalismo nella tecnica mentre la trama sono frammenti della vita dei suoi genitori. La scrittura del giovane De Lillo è comunque una scrittura già "matura" già di un livello molto alto e secondo me la fa da padrona nel libro, non essendo un romanzo in cui l'azione sia predominante. Il bello di questo libro è però il modo in cui vengono narrate le cose, le descrizioni, le situazioni a volte surreali, ecc... Sicuramente un bel libro, da leggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Americana, 07-04-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Mah, questo un autore molto conosciuto e molto stimato. Mi limiterò a tracciare delle sensazioni in proposito a questo Americana, che dalla trama mi aveva attirato non poco:
- verboso, e poco strutturato, uno stream of consciousness che ha un ordine solo apparente;
- il protagonista è un cinico inetto senza spina dorsale ai limiti dell'inverosimile, il tipico personaggio contemporaneo che si lascia vivere, e solo apparentemente si mette in discussione: sebbene immagino che il risultato sia voluto, a tratti è stressante ch tutto il punto di vista di quest'opera sia suo, ha un che di pestilenziale, di voyeristico, di eccessivo, di pornografico;
- si alternano parti molto narrative e scritte molto bene (specialmente in riferimento al passato del protagonista), a tratti quasi poetiche, ad altre lungaggini quasi inutili, dove i dialoghi sembrano trascinarsi da sé, e si fa fatica a seguire il nesso logico di questo intersecarsi;
- nel complesso in tutto questo densissimo libro la perla, la frase illuminante, il passaggio perfetto possono celarsi ovunque, ma poi la sensazione di insieme che resta nebbiosa;
Gettata la bomba, accetto che la mia impressione venga controbattuta in modo motivato. Infondo leggere è sempre imparara, e imparare di nuovo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3un delillo minore, 24-08-2010, ritenuta utile da 17 utenti su 24
di - leggi tutte le sue recensioni
Bello ed intrigante l'inizio. la storia, poi, si dipana con un seguito che oscilla tra professione reporter e paris texas, senza, però, le suggestioni dei due film. deludente
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati

Ultimi prodotti visti