€ 14.82€ 15.60
    Risparmi: € 0.78 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Altruisti senza divisa. Storie di italiani impegnati nel volontariato informale

Altruisti senza divisa. Storie di italiani impegnati nel volontariato informale

di Cristiano Caltabiano


18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Il nostro Paese si è abituato alla presenza del volontariato "ufficiale". L'impegno profuso dai volontari della CARITAS o dagli attivisti di Legambiente viene oggi riconosciuto dal mondo della politica, godendo anche di un diffuso sostegno popolare. Meno conosciuta è invece l'esperienza di quegli italiani che non operano all'interno delle associazioni volontarie più rinomate. Il presente volume ricostruisce la vicenda di questi "altruisti senza divisa", che agiscono in modo individuale o in piccoli gruppi informali. Grazie ad una ricerca qualitativa sul territorio nazionale, l'autore ha raccolto le storie di trenta persone che si cimentano in quattro inedite pratiche d'altruismo: la riparazione; il contrasto; l'iniziazione e l'interconnessione.

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Un libro per conoscere il volontariato nascosto, 03-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Il volume offre i risultati di una ricerca nazionale condotta attraverso l'intervista in profondità a 31 volontari informali. Il metodo biografico permette di analizzare le testimonianze facendo emergere anche la trama sociale in cui esse s'inscrivono. L'altruismo è osservato come una prassi sociale inscritta nel quotidiano, una pratica altruistica che l'autore cerca di delimitare in uno spazio tipologico che incrocia l'asse del problema sociale che si vuole affrontare (incorporato oppure no alla vita quotidiana) con l'asse della modalità d’attivazione (in gruppo o individuale). Emergono quattro forme principali che combinano il locale e il globale, il singolo e il collettivo: la riparazione, il contrasto, l'iniziazione e l'interconnessione. I risultati vengono letti alla luce delle tendenze attuali del volontariato. In tal senso, Caltabiano prende posizione contro una lettura del volontariato informale che considerato come una via di fuga dalla crescente istituzionalizzazione delle forme organizzate di attività volontaria, causata dalla perdita di spontaneità di queste ultime. L'autore,invece, difende questa modalità di attivazione prosociale. L'inquadrare l'esperienza volontaria all'interno del percorso biografico dei soggetti,osserva l’autore, permette di comprenderla nel modo corretto, proprio perché le sue evoluzioni sono naturalmente collegate non solo con le trasformazioni delle società contemporanea, ma anche con i cicli di vita dei volontari. DF
Ritieni utile questa recensione? SI NO