€ 8.90
Fuori catalogo - Non ordinabile

Disponibile in altre edizioni:

L' altra verità. Diario di una diversa
€ 9.00 € 8.46
Disponibilità immediata
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
L' altra verità. Diario di una diversa

L' altra verità. Diario di una diversa

di Alda Merini


Fuori catalogo - Non ordinabile

Descrizione del libro

Un alternarsi di orrore e solitudine, di incapacità di comprendere e di essere compresi, in una narrazione che nonostante tutto è un inno alla vita e alla forza del "sentire". Alda Merini ripercorre il suo ricovero decennale in manicomio: il racconto della vita nella clinica psichiatrica, tra elettroshock e autentiche torture, libera lo sguardo della poetessa su questo inferno, come un'onda che alterna la lucidità all'incanto. Un diario senza traccia di sentimentalismo o di facili condanne, in cui emerge lo "sperdimento", ma anche la sicurezza di sé e delle proprie emozioni in una sorta di innocenza primaria che tutto osserva e trasforma, senza mai disconoscere la malattia, o la fatica del non sentire i ritmi e i bisogni altrui, in una riflessione che si fa poesia, negli interrogativi e nei dubbi che divengono rime a lacerare il torpore, l'abitudine, l'indifferenza e la paura del mondo che c'è "fuori".

Tutti i libri di Alda Merini

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.7 di 5 su 9 recensioni)

5.0Storia di una normale diversità, 25-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Leggere questo libro è rivisitare con gli occhi della vittima gli erroti e gli orrori di una psichiatria che decodificava, in maniera assolutamente errata, i sentimenti di malessere del genere umano e li considerava malattia... Senza essere capaci di guardarli realmente in faccia e capire che quello era invece la VITA.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Interessante, 09-08-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro è molto interessante perchè ci porta in un mondo, quello dei manicomi nel periodo precedente alla legge Basaglia, sconosciuto ai più. E' abbastanza crudo ed amaro, in alcuni tratti, scoprire cosa accadeva in quelle mura anche a persone che, ad oggi, sarebbero considerate totalmente normali. L'unica pecca, se cosi si può dire, è lo stile a tratti un po' confusionario.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Una storia che ti arriva nel profondo., 16-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi sono commossa, intenerita, spaventata.
La sensibilità e la dolcezza che convivono con una spietata realtà e ne diventano parte integrante, trasformandosi in negatività.
La lotta per rimanere sempre se stessi, nonostante il resto del mondo, le imposizioni, gli altri.
Un libro breve ma intenso, che mi ha toccata profondamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0LA VRITA' CHE DIVENTA RACCONTO, 04-12-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Una scrittura che arriva dritta al cuore, fa riflettere, piangere, capire, amare ancora di più una grande poetessa che è anche una GRANDE DONNA.
Meraviglioso!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il dono della parola, 28-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che fa male, per le crude verità che racconta. Quello che si prova è incredulità e rabbia, ma anche compassione e vergogna, perché ci si sente responsabili nei confronti di tutti coloro che non riusciamo a comprendere a causa della nostra incapacità di ascoltare. Ma attenzione, il confine tra sanità e pazzia è labile e ci vuole un niente a che i ruoli si invertano. Diventiamo così noi stessi i "diversi", estranei agli altri e a quel mondo, dal quale vorremmo soltanto essere amati, come Alda.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su L' altra verità. Diario di una diversa (9)