€ 24.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Alessandro Volta. Le onoranze del 1878 all'Università di Pavia. Catalogo della mostra. Ediz. italiana e inglese

Alessandro Volta. Le onoranze del 1878 all'Università di Pavia. Catalogo della mostra. Ediz. italiana e inglese

di Virginio Cantoni, Adriano P. Morando


  • Editore: Silvana
  • Collana: Cataloghi di mostre
  • Data di Pubblicazione: dicembre 2011
  • EAN: 9788836622368
  • ISBN: 8836622364
  • Pagine: 173
  • Formato: rilegato
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Il volume rievoca le celebrazioni dedicate ad Alessandro Volta che si tennero a Pavia nell'aprile del 1878, in occasione del centenario della cattedra che lo scienziato occupò nell'Ateneo pavese, e che ebbero una vasta risonanza nel contesto nazionale e internazionale. Con un ampio utilizzo di articoli e immagini risalenti a quel periodo, vengono dapprima ricostruiti nel dettaglio, calandoli nel contesto politico-economico italiano e nel panorama scientifico europeo del tempo, gli avvenimenti pavesi di quei giorni - vivacemente descritti anche nei giornali dell'epoca - che videro anche la presenza del primo Ministro Benedetto Cairoli, che ha inaugurato la statua dello scienziato posta a perpetua memoria nei cortili dell'Ateneo, nonché il coinvolgimento del Ministro dell'Istruzione Pubblica, Francesco De Sanctis. Viene quindi riservata particolare attenzione al pensiero di Volta e, a seguire, all'opera di quegli scienziati che coi loro contributi nel campo dell'elettrologia hanno contrassegnato gli ultimi decenni del secolo e che per le loro benemerenze ricevettero dall'Ateneo la laurea honoris causa in Fisica. Fra i documenti pubblicati nelle pagine del volume, meritano di essere ricordate proprio le lettere autografe di questi scienziati rivolte alle Autorità Accademiche Pavese, ritrovate nel corso della stesura del libro ed entrate a pieno titolo a far parte del patrimonio archivistico della città.