€ 19.00€ 20.00
    Risparmi: € 1.00 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

ADHD e compiti a casa. Strumenti e strategie per bambini con difficoltà di pianificazione, di organizzazione e fragilità di attenzione

di Gianluca Daffi, Cristina Prandolini

  • Editore: Erickson
  • Collana: I materiali
  • Data di Pubblicazione: dicembre 2012
  • EAN: 9788859001690
  • ISBN: 8859001692
  • Pagine: 186
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

I compiti a casa hanno lo scopo di permettere all'alunno di rielaborare e approfondire ciò che l'insegnante ha proposto in classe, attraverso un tempo e uno spazio di riflessione personale. L'esperienza reale di molti bambini, e in particolare di quelli con disturbo da deficit di attenzione/iperattività, è tuttavia profondamente diversa: molto spesso infatti avvertono come un sopruso il dover rimandare attività più piacevoli perché obbligati a un ulteriore carico di lavoro. Questo libro propone un percorso di affiancamento dei bambini dai 7 ai 14 anni nello svolgimento delle consegne scolastiche per casa da parte dell'homework tutor, ruolo che in molte circostanze può essere svolto da un familiare adulto. L'obiettivo è aiutare l'alunno a sviluppare competenze esecutive che possano renderlo progressivamente autonomo nello studio, fornendo indicazioni e strumenti originali e motivanti per: allestire lo spazio fisico di lavoro; valutare e gestire correttamente i tempi; valutare e gestire correttamente le proprie risorse; suddividere un compito complesso in più parti e portare a termine correttamente ognuna di esse; verificare gli errori e correggerli.

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Testo utile, 11-03-2016
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro non si rivolge principalmente ai genitori ma piuttosto ai docenti o agli psicologi. Libro interessante anche se è molto teorico. Ci sono delle buone idee al Capitolo 8. Presuppone che il ragazzo sia collaborativo nell'applicazione dei consigli. Aiuta a capire a quale categoria appartenga la problematica del ragazzo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO