€ 38.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
80 commissari polizia di Stato. 5000 quiz ufficiali

80 commissari polizia di Stato. 5000 quiz ufficiali

 


Fuori catalogo - Non ordinabile

Descrizione del libro

Con la Gazzetta Ufficiale del 12 marzo 2013, n. 20 sono stati pubblicati i 5.000 quiz per la prova preselettiva del concorso a Commissario della Polizia di Stato.
La prova è articolata in quesiti a risposta multipla diretti ad accertare la conoscenza delle seguenti discipline: diritto penale, diritto processuale penale, diritto civile, diritto costituzionale e diritto amministrativo.
In sede di concorso, a ciascun candidato viene somministrato un questionario contenente duecento quesiti in ragione di quaranta per ciascuna materia, con a disposizione un tempo massimo per la risoluzione di duecentodieci minuti.
I quesiti da sottoporre ai candidati sono individuati mediante una procedura automatizzata, che tiene conto dell’esigenza di ripartire egualmente l’incidenza del grado di difficoltà delle domande. A tal proposito, le domande facili rappresentano il 30% del totale, quelle di media difficoltà il 50% e quelle difficili il 20%.
Al fine di facilitare il più possibile i candidati che si troveranno ad affrontare questa enorme mole di quiz, le Edizioni Simone pubblicano con questo Volume la banca dati ufficiale.
In particolare:
- è stata lasciata inalterata la sequenza dei quesiti così come da Gazzetta. Si fa presente che in essa i quesiti sono ordinati per difficoltà crescente nell’ambito delle singole materie;
- le risposte sono state mescolate per fornire un più efficace strumento di esercitazione, diversamente dalla G.U. che riporta sempre come risposta esatta la prima;
- tutti i quiz sono riportati così come pubblicati in G.U. compresi, dunque, eventuali refusi o errori.
Completa il Volume un Software, scaricabile tramite il QR-Code posto in calce alla Pubblicazione, che raccoglie tutti i 5.000 quiz. Il Software, arricchito di molte funzioni, consente al candidato di esercitarsi in batterie di quesiti del tutto simili, quanto a composizione e difficoltà, ai questionari che effettivamente vengono somministrati al concorso. Il candidato può anche scegliere di esercitarsi solo sulle domande cui è stata data precedentemente una risposta errata, al fine di mirare la preparazione proprio su quegli argomenti per i quali è risultato meno preparato.