Winesburg, Ohio

Winesburg, Ohio

2.0

di Sherwood Anderson


  • Prezzo: € 20.00
  • Nostro prezzo: € 17.00
  • Risparmi: € 3.00 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

I personaggi di un libro come Winesburg, Ohio", una volta trovati, ti accompagnano come un coro di voci. Ti parlano del loro luogo d'origine, come i viaggiatori che capita di incontrare in treno ti parlano del loro paese, ma bisogna avere anche la fortuna di imbattersi in qualcuno che te la sappia raccontare bene quella storia. Nello stile di Sherwood Anderson c'è la grande letteratura americana, c'è tutto quello che si ama del mestiere di scrivere. Conciso, neutrale agli eventi, sa come fare arrivare le luci e le ombre delle case, l'odore dei campi, il fieno tagliato, il profumo di pioggia, dell'erba da raccogliere. Le radici nella terra all'alba della modernità. Il suo stile maestro si concentra in quest'opera su uno dei soggetti che personalmente amo di più. La storia di un paese, di una comunità. È un argomento in cui è facile trovare del proprio, pure nel lontano fascino dell'America preindustriale, dove i più anziani ancora raccontano della guerra civile. E anzi un'America che viene da sentire più vicina, perché parte di tutte le civiltà contadine nel momento del passaggio che le estingue." (dalla prefazione di Vinicio Capossela)

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Winesburg, Ohio acquistano anche Uno scrittore in guerra (1941-1945) di Vasilij Grossman € 20.70
Winesburg, Ohio
aggiungi
Uno scrittore in guerra (1941-1945)
aggiungi
€ 37.70

I libri più venduti di Sherwood Anderson:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Winesburg, Ohio e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  2.0 (2 di 5 su 1 recensione)

2.0Winesburg, Ohio, 04-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Sarò schizzinoso, ma la traduzione mi proprio di stantio e di rimasticato, frasi semplici ma costruite a volte in modo forzoso, blocchi di parole poco scorrevoli, spesso ho dovuto leggere ripetutamente per fissare una immagine, un dialogo, un prosieguo. In alcuni racconti la mano è piu' felice e si scivola via, in altri si rimane li' , anche se sono solo sette pagine per passare ad altro pezzetto di puzzle.
Lascia un ricordo di uomini che non parlano, di campi con erba alta fino alla vita, di possibilità. Era il 1919 quando Anderson ha scritto questa ragnatela di racconti: c'era ancora tanto da fare, tanto da cambiare. Adesso i suoi personaggi, molti dei suoi personaggi, dormirebbero agli angoli di strada, sopra ad un cartone, o farebbero la fila per un pasto caldo alla mensa dell'assistenza sociale. Qualcuna sarebbe in clinica, altre in un bordello.
Ritieni utile questa recensione? SI NO