Il vuoto della forma. Scrittura, testimonianza e verità

Il vuoto della forma. Scrittura, testimonianza e verità

di Massimo Lollini


  • Prezzo: € 23.24
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

In sintesi

Il punto di partenza del volume è la riflessione filosofica sull'esercizio della scrittura come testimonianza e quindi sul contenuto di verità della letteratura e della poesia nel momento in cui si pongono come testimonianza.Dopo avere brevemente indagato le premesse platoniche e bibliche del nesso testimonianza-scrittura-verità, l'Autore affronta il tema della scrittura del volto dell'altro: dal tentativo di Dante di scrivere il volto di Cristo, a quello di Petrarca di scrivere il volto di Laura, fino al tentativo di Galilei di scrivere il volto della luna. Attraverso il pensiero di Rosenzweig e di Lévinas la problematica del volto dell'altro viene poi collocata in una prospettiva filosofica e religiosa.L'evoluzione della nozione di testimonianza nel XX secolo viene studiata a partire da alcuni testi esemplari di Renato Serra, Antonio Gramsci, Luigi Pirandello, Primo Levi, Paul Celan e Italo Calvino. In questi scrittori e nelle loro opere emerge la coscienza dell'azione del vuoto interno alla scrittura nell'atto del testimoniare. In questo modo il libro finisce per ridiscutere lo statuto di discipline come la storia, la politica, la letteratura, la scienza e la teologia non solo in rapporto all'intreccio scrittura-testimonianza-verità, ma anche in relazione agli eventi traumatici che hanno segnato il secolo appena concluso, dalle guerre mondiali alla Shoah.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro