€ 43.00
Normalmente disponibile in 10/15 giorni lavorativi (difficile reperibilità)
Consegna prevista dopo Natale In ritardo con i regali? Scopri i nostri Buoni Regalo da stampare o da inviare per e-mail.
Metti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€Scopri come
Voglio vedere Dio

Voglio vedere Dio

di Maria Eugenio del Bambino Gesù

5.0

Normalmente disponibile in 10/15 giorni lavorativi (difficile reperibilità)
Il volume costituisce un trattato di teologia mistica ma anche una semplice guida spirituale, nel senso che la realtà della vita spirituale e del suo cammino non sono solo descritte ma anche accompagnate dalla loro giustificazione teologica. Concetti di base, quali, Perfezione, Santità, Contemplazione, Mistica, sono qui definiti con grande chiarezza, senza lasciare spazio ad ogni possibile confusione. Scritto alla vigilia del Concilio Vaticano II da Padre Maria Eugenio di Gesù Bambino (1894-1967), dopo quasi mezzo secolo dalla sua stesura e una tiratura di oltre 100. 000 copie in dieci lingue, il volume è diventato non solo un classico della letteratura spirituale del ventesimo secolo ma anche un punto cardine del pensiero carmelitano. La dottrina infatti viene presentata e sviluppata ricorrendo ai Dottori della Chiesa che appartengono al Carmelo, cioè San Giovanni della Croce e Santa Teresa di Gesù Bambino. L'autore infatti (di cui è in corso la causa di beatificazione e santificazione) è stato carmelitano scalzo francese e fondatore dell'Istituto Nostra Signora della Vita, e negli 11 anni in cui ha vissuto a Roma ha ricoperto la carica di Definitore e Vicario Generale dei Carmelitani Scalzi.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 3 recensioni)

5.0Essenziale per la vita spirtuale, 10-06-2009
di - leggi tutte le sue recensioni
« Voglio vedere Dio ! Era il grido di una bambina: la futura santa Teresa di Gesù, d Avila. E' il grido di chi intraprende il cammino spirituale dell'unione con Dio in Cristo, nello Spirito. E' il grido di Padre Maria Eugenio di Gesù Bambino, Carmelitano scalzo (1894-1967), che prende il lettore per mano dagli inizi della vita spirituale e lo guida passo passo, fino alla pienezza della santità alla quale il Signore invita tutti, come afferma il Concilio Vaticano II. Gli argomenti affrontati: l'abitazione di Dio in noi, il dinamismo della grazia del battesimo, lo spirito profetico e la mistica, l'introduzione alla preghiera silenziosa, i principi della vita spirituale, il dono di sé allo Spirito Santo, le tappe del cammino, i momenti più delicati dell'ascesa, la trasformazione progressiva in Cristo, la bellezza e la fecondità della santità, l'unione della contemplazione e dell'azione. Il tutto presentato in modo tanto semplice quanto puntuale, alla luce degli insegnamenti di santa Teresa di Gesù (Avila), di san Giovanni della Croce, di santa Teresa di Gesù Bambino (Lisieux) e dell'esperienza di questo camino di santità fatta dallo stesso autore. Fonti del Carmelo... Apertura all'universalità della Chiesa... «Questa "Somma" di vita spirituale è un capolavoro che colloca l'autore tra i grandi maestri di spiritualità che Dio ha dato alla Chiesa per mezzo del Carmelo.» (P. Filippo Sainz de Baranda, già Preposito Generale o.c.d.) Voglio vedere Dio è un libro per nutrire e guidare - la vita spirituale dei laici, delle coppie e dei sacerdoti - la formazione dei religiosi novizi che, con semplicità, vogliono crescere come figli di Dio - la fedeltà dei proficienti che progrediscono sulla via di Cristo, assetati di luce e d'amore - l'ardore degli apostoli che anelano ad essere mossi dallo Spirito Santo - l'approfondimento degli studenti in teologia spirituale, dogmatica, morale - il discernimento degli accompagnatori spirituali. «Voglio vedere Dio è da considerare un classico della letteratura spirituale del ventesimo secolo. Dopo quasi mezzo secolo non ha perso niente della sua attualità. Scritto alla vigilia del Concilio Vaticano II ne anticipa, per così dire, l'insegnamento. L'opera costituisce una guida spirituale ma anche un trattato di teologia mistica. Così, per esempio, concetti di base come perfezione, santità, contemplazione, mistica, sono definiti con grande chiarezza, dissipando ogni possibile confusione. Nell'epoca nostra, che ha una certa attrattiva per la mistica, l'opera offre dei principi e dei criteri che permettono un discernimento chiaro e preciso.» (Georges Cardinal Cottier, op, Pro-Teologo emerito della Casa Pontificia, dalla Prefazione)»
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Da leggere, per la vita spirituale, 10-06-2009
di - leggi tutte le sue recensioni
Voglio vedere Dio !
Era il grido di una bambina: la futura santa Teresa di Gesù, d Avila.
E' il grido di chi intraprende il cammino spirituale dell'unione con Dio in Cristo, nello Spirito.
E' il grido di Padre Maria Eugenio di Gesù Bambino, Carmelitano scalzo (1894-1967), che prende il lettore per mano dagli inizi della vita spirituale e lo guida passo passo, fino alla pienezza della santità alla quale il Signore invita tutti, come afferma il Concilio Vaticano II.

Gli argomenti affrontati: l'abitazione di Dio in noi, il dinamismo della grazia del battesimo, lo spirito profetico e la mistica, l'introduzione alla preghiera silenziosa, i principi della vita spirituale, il dono di sé allo Spirito Santo, le tappe del cammino, i momenti più delicati dell'ascesa, la trasformazione progressiva in Cristo, la bellezza e la fecondità della santità, l'unione della contemplazione e dell'azione.
Il tutto presentato in modo tanto semplice quanto puntuale, alla luce degli insegnamenti di santa Teresa di Gesù (Avila), di san Giovanni della Croce, di santa Teresa di Gesù Bambino (Lisieux) e dell'esperienza di questo camino di santità fatta dallo stesso autore.
Fonti del Carmelo... Apertura all'universalità della Chiesa...

«Questa "Somma" di vita spirituale è un capolavoro che colloca l'autore tra i grandi maestri di spiritualità che Dio ha dato alla Chiesa per mezzo del Carmelo.»
(P. Filippo Sainz de Baranda, già Preposito Generale o.c.d.)

Voglio vedere Dio è un libro per nutrire e guidare
- la vita spirituale dei laici, delle coppie e dei sacerdoti
- la formazione dei religiosi novizi che, con semplicità, vogliono crescere come figli di Dio
- la fedeltà dei proficienti che progrediscono sulla via di Cristo, assetati di luce e d'amore
- l'ardore degli apostoli che anelano ad essere mossi dallo Spirito Santo
- l'approfondimento degli studenti in teologia spirituale, dogmatica, morale
- il discernimento degli accompagnatori spirituali.

«Voglio vedere Dio è da considerare un classico della letteratura spirituale del ventesimo secolo. Dopo quasi mezzo secolo non ha perso niente della sua attualità. Scritto alla vigilia del Concilio Vaticano II ne anticipa, per così dire, l'insegnamento.
L'opera costituisce una guida spirituale ma anche un trattato di teologia mistica. Così, per esempio, concetti di base come perfezione, santità, contemplazione, mistica, sono definiti con grande chiarezza, dissipando ogni possibile confusione.
Nell'epoca nostra, che ha una certa attrattiva per la mistica, l'opera offre dei principi e dei criteri che permettono un discernimento chiaro e preciso.»
(Georges Cardinal Cottier, op, Pro-Teologo emerito della Casa Pontificia, dalla Prefazione)
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Da leggere, per la vita spirituale, 10-06-2009
di - leggi tutte le sue recensioni
Voglio vedere Dio !
Era il grido di una bambina: la futura santa Teresa di Gesù, d Avila.
E' il grido di chi intraprende il cammino spirituale dell'unione con Dio in Cristo, nello Spirito.
E' il grido di Padre Maria Eugenio di Gesù Bambino, Carmelitano scalzo (1894-1967), che prende il lettore per mano dagli inizi della vita spirituale e lo guida passo passo, fino alla pienezza della santità alla quale il Signore invita tutti, come afferma il Concilio Vaticano II.

Gli argomenti affrontati: l'abitazione di Dio in noi, il dinamismo della grazia del battesimo, lo spirito profetico e la mistica, l'introduzione alla preghiera silenziosa, i principi della vita spirituale, il dono di sé allo Spirito Santo, le tappe del cammino, i momenti più delicati dell'ascesa, la trasformazione progressiva in Cristo, la bellezza e la fecondità della santità, l'unione della contemplazione e dell'azione.
Il tutto presentato in modo tanto semplice quanto puntuale, alla luce degli insegnamenti di santa Teresa di Gesù (Avila), di san Giovanni della Croce, di santa Teresa di Gesù Bambino (Lisieux) e dell'esperienza di questo camino di santità fatta dallo stesso autore.
Fonti del Carmelo... Apertura all'universalità della Chiesa...

«Questa "Somma" di vita spirituale è un capolavoro che colloca l'autore tra i grandi maestri di spiritualità che Dio ha dato alla Chiesa per mezzo del Carmelo.»
(P. Filippo Sainz de Baranda, già Preposito Generale o.c.d.)

Voglio vedere Dio è un libro per nutrire e guidare
- la vita spirituale dei laici, delle coppie e dei sacerdoti
- la formazione dei religiosi novizi che, con semplicità, vogliono crescere come figli di Dio
- la fedeltà dei proficienti che progrediscono sulla via di Cristo, assetati di luce e d'amore
- l'ardore degli apostoli che anelano ad essere mossi dallo Spirito Santo
- l'approfondimento degli studenti in teologia spirituale, dogmatica, morale
- il discernimento degli accompagnatori spirituali.

«Voglio vedere Dio è da considerare un classico della letteratura spirituale del ventesimo secolo. Dopo quasi mezzo secolo non ha perso niente della sua attualità. Scritto alla vigilia del Concilio Vaticano II ne anticipa, per così dire, l'insegnamento.
L'opera costituisce una guida spirituale ma anche un trattato di teologia mistica. Così, per esempio, concetti di base come perfezione, santità, contemplazione, mistica, sono definiti con grande chiarezza, dissipando ogni possibile confusione.
Nell'epoca nostra, che ha una certa attrattiva per la mistica, l'opera offre dei principi e dei criteri che permettono un discernimento chiaro e preciso.»
(Georges Cardinal Cottier, op, Pro-Teologo emerito della Casa Pontificia, dalla Prefazione)
Ritieni utile questa recensione? SI NO