€ 8.50€ 10.00
    Risparmi: € 1.50 (15%)
Disponibilità immediata Metti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Le voci del mondo

Le voci del mondo

di Robert Schneider

4.5

Disponibilità immediata

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Robert Schneider:


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 3 recensioni)

4.0Un libro un po' diverso dagli altri, 08-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo un po' singolare e che mi ha un poco annoiata, però che ho comunque adorato in parte. Non mi è andata a genio molto l'atmosfera nella quale avviene la vicenda e neanche il personaggio di Peter, che non ce l'ho proprio fatta a capire. Invece la maniera in cui è narrata la storia e il significato (o significati) profondi del romanzo sono stati due punti a favore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Grande!, 05-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro affascinante, ironico e sconvolgente nello stesso tempo.
Per tutti coloro che, convinti che la realtà sia fatta principalmente di parole e immagini, possono scoprire invece l'emozionante potere dei suoni.
Per stupirsi di fronte ai sussurri e agli urli della natura.
Per scegliere di vivere dentro quel solco che la nostra anima traccia ancor prima di noi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Le voci del mondo, 29-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Non avevo mai pensato a quante menti geniali potrebbero non aver lasciato alcuna traccia nel corso della storia: è un pensiero inquietante.
Chissà quanti artisti, scienziati, pensatori, inventori non hanno avuto la possibilità di esprimere e coltivare le proprie attitudini, magari per mancanza di denaro o per indifferenza, ignoranza.

Elias Alder è un musicista geniale, dotato di un udito e di una voce sovrannaturali che gli permettono persino di comunicare con gli animali, emettendo suoni muti per l'orecchio umano.
Questo talento straordinario nasce in un piccolo paese austriaco, Eschberg, in una modesta famiglia di contadini: un contesto in cui Elias non avrà mai la possibilità di studiare e di sviluppare al meglio le proprie doti.
La musica e l'amore sono le passioni che scuotono l'animo dell'artista, ma Elias si convince che bisogna scegliere un unico scopo e fa dell'amata Elsbeth la sua ragione di vita: il musicus compone le sue angeliche melodie sul ritmo del battito cardiaco della fanciulla, dedicandole ogni nota.
Malgrado la forza del sentimento di Elias, Elsbeth sposa un altro uomo, rimanendo per sempre inconsapevole dell'amore che ispirava.
Elias se la prende con Dio per questo suo tiro mancino, ma poi crede di capire perchè il Signore non gli ha concesso Elsbeth: l'amore va vissuto appieno in ogni momento quindi chi ama, non dorme, perchè non si può amare dormendo.
Questa romantica visione dell'amore condurrà Elias verso un tragico epilogo, facendoci riflettere ancora una volta su quanto sia labile il confine tra genio e follia.

Robert Schneider plasma una delicata fiaba nordica in cui il narratore si rivolge spesso al lettore, nell'intento di sdrammatizzare le vicende e di aggiungervi un pizzico di grottesca ironia.

Leggendo questo racconto così affascinante, spesso mi sono ritrovata a pensare, interrompendo la lettura per assimilare alcune riflessioni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO