Cerca
 
Start
 

È una vita che ti aspetto

È una vita che ti aspetto

3.5

di Fabio Volo


  • Prezzo: € 9.00
Fuori catalogo - Non ordinabile

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Il percorso di Francesco è quello di molti ragazzi d'oggi, che si accorgono di esistere senza vivere davvero, come se mancasse loro qualcosa, e un giorno decidono che così non va. Ha un lavoro stressante, amche se remunerativo, che fa per comprarsi cose che gli riducano lo stress. Ha storie con tipe tanto diverse tra loro. Sente il bisogno di star solo ma ha paura di essere "tagliato fuori", adora i genitori ma non è mai riuscito a comunicare con il padre, si fa le canne ma vuole smettere di fumare...

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano È una vita che ti aspetto acquistano anche Avrò cura di te di Massimo Gramellini € 13.60
È una vita che ti aspetto
aggiungi
Avrò cura di te
aggiungi
€ 22.60

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su È una vita che ti aspetto e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.4 di 5 su 33 recensioni)


2.0E' una vita che ti aspetto, 06-03-2012
di S. Palombo - leggi tutte le sue recensioni

Riecco Volo e la sua solita solfa: storia banale che arriva a conclusioni banali ma d'altronde che aspettarsi? L'autore ha la terza media! Apprezzabile per la sua scorrevolezza durante la lettura, ma i pregi si fermano qui. Fabio Volo dovrebbe "rileggersi e riscriversi" per riuscire a lasciarci qualcosa con i suoi romanzi.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


2.0Bocciato, 02-03-2012
di F. Palombo - leggi tutte le sue recensioni

Libro fluido ma estremamente scontato. Non si spinge mai oltre i luoghi comuni di cui è infarcito e non lascia nulla a chi legge, se non il dubbio di aver perso qualche ora leggendo un romanzo di dubbio valore (se poi si può chiamarlo tale) . Assolutamente superficiale nelle descrizioni ma se non altro scorre via velocemente.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0E' UNA VITA CHE TI ASPETTO di FABIO VOLO, 23-08-2011, ritenuta utile da 4 utenti su 4
di G. Sarno - leggi tutte le sue recensioni

Fabio Volo ha uno stile di scrittura molto leggero, scorrevole e gradevole,
così questo libro di legge con piacere e senza annoiarsi.
Non è banale, nonostante racconti la storia di un ragazzo come tanti, di
una persona normale.
Francesco è un protagonista semplice e interessante al tempo stesso e le
vicende che ruotano attorno a lui sono scritte con maestria e in modo
coinvolgente.


Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


3.0Se non fosse stato Fabio Volo..., 26-07-2011
di M. Teglia - leggi tutte le sue recensioni

... Non credo che il libro avrebbe avuto lo stesso successo. Non voglio dire che non sia interessante: ha un linguaggio "giovane", è discretamente fluido e contiene alcune riflessioni che non sono nemmeno così ovvie, ma per il resto la storia non è particolarmente originale e il finale è abbastanza scadente.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0FABIO VOLO: IL CANTASTORIE DEI NOSTRI TEMPI, 01-07-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 4
di D. Lo verso - leggi tutte le sue recensioni

GRANDE RIVELAZIONE. INASPETTATA E SODDISFACENTE. Tanti spunti su cui riflettere.
Devo dire che un giorno, non potendone più di sentirmelo suggerire, ho deciso di comprare uno dei suoi libri, a caso. Ho pensato... Se è vero che riflette molto il pensiero, le debolezze, i disagi e le inquietudini dei giovani d'oggi, uno qualsiasi andrà bene. Ho scelto questo e devo dire che è stata una rivelazione e ora sono una di quelle persone che insiste per farlo leggere. Linguaggio scorrevole, chiaro, ironico e divertente. Grandi momenti di riflessione. La cosa bella è che l'autore riesce a prendersi in giro come i giovani d'oggi non sanno fare. E' pienamente consapevole dei suoi disagi e riconosce la sua immaturità nell'affrontare la vita. La parte più divertente e illuminante è stata la descrizione della motivazione a continuare un lavoro remunerativo ma frustrante: lavora per acquistare le cose che gli fanno sopportare un lavoro che odia. Un vero paradosso. Mi è piaciuto veramente


Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Giovane, 05-05-2011
di F. Benetti - leggi tutte le sue recensioni

Giovane fresco e che profuma di libertà. Questo libro e il suo autore si sovrappongono indissolubilmente. È la storia di un'attesa infinita, dell'amore che arriva quando meno ce lo aspettiamo e sotto le spoglie più inaspettate. Un libro da leggere!

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Uno scrittore a onor di popolo, 08-04-2011
di F. Di donato - leggi tutte le sue recensioni

Scrittore, attore, conduttore radiofonico e televisivo... Doppiatore italiano eppure ha solo la terza media. Molti lo accusano di non variare troppo il suo stile e le sue dinamiche narrative, io invece lo trovo geniale nel suo genere. Riesce sempre a far sì che il lettore faccia i conti con l'attualità delle cose che ci circondano intrise di paure e sogni nostri al pari di quelle dei protagonisti. E ancora con estrema consapevolezza esprime intuizioni che appartengono a pochi.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


3.0Medio. Ottimo il discorso sull'amore, 29-03-2011
di D. Maglio - leggi tutte le sue recensioni

Libro che scorre senza infamia e senza lode. Il 30enne (o poco piu) medio che decide di uscire dalla sua vita 'media'. E ricominciare da zero, guardando la sua vita dal di fuori. E ripartendo proprio da una donna che lui aspettava da una vita, pur non essendosene mai reso conto. Medio lo stile, ottimo il brano finale sull'amore.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0due o tre serate decisamente piacevoli, 20-11-2010
di I. Visani - leggi tutte le sue recensioni

Questo è un libro scritto per chi sa divorare la letteratura. Un libro fresco, decisamente scorrevole ma mai banale. Racconta la storia di un giovane come ce ne sono tanti. Senza finti moralismi nè censure. Forse unica pecca il non far conoscere l'ultimo personaggio, ma penso fosse volluto. Perchè il personaggio finale in realtà c'è lungo tutto il racconto. Solo che non ha nè nome nè volto. Nell'ultimo capitolo semplicemente prende corpo. Ma è sempre stato a fianco del protagonista, nella sua testa, nei suoi sogni e nel suo vivere quotidiano.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


2.0Tristezza, 06-11-2010
di A. Longarini - leggi tutte le sue recensioni

Esperimento fallito e ritentato con Il giorno in più, ottenendo sicuramente risultati migliori. Alcune riflessioni sono interessanti, ma poche e sfruttate per capitoli interi, svelando la vera storia solo nelle ultime pagine; il finale è affrettato, non dà nemmeno il tempo di conoscere il nuovo personaggio. Aggiungeteci anche cadute di stile qua e là e avrete Fabio Volo.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO