€ 7.99€ 8.50
    Risparmi: € 0.51 (6%)
Disponibilità immediata Metti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Una vita

Una vita

di Guy de Maupassant

4.5

Disponibilità immediata
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: I grandi libri
  • Edizione: 12
  • Traduttore: Picchi M.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2007
  • EAN: 9788811361633
  • ISBN: 881136163X
  • Pagine: XXIV-215
  • Formato: brossura
Parabola drammatica e impietosa, il romanzo racconta la storia di Giovanna, davanti alla quale la vita sembra schiudersi piena di promesse. Ma l'autore a poco a poco infrange, una pagina dopo l'altra, tutte le sue illusioni e le sue speranze. Di una sensibilità quasi malata, Giovanna non affronta la lotta, fugge: la sua passività tuttavia non significa un rifiuto della vita, quanto piuttosto un'incapacità di vivere. Dietro a questo incalzare crudele della narrazione, a questo "accanimento", si avverte l'intima commozione dell'autore per la solitudine degli esseri, per la fugacità delle loro gioie. C'è, nelle pagine di Maupassant, un senso della vita, un modo di apprezzarne le luci, i colori, i suoni, gli odori, che lo avvicina alla sensibilità degli impressionisti.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Una vita e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 3 recensioni)

5.0Un'opera bellissima, 22-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Maupassant è uno scrittore che si ama e basta. Non ci sono mezzi termini e non esiste scelta. Ha uno stile nudo e crudo che lascia disarmati. In altre parole, la storia ti prende totalmente e ti crea imbarazzo ora rabbia, ilarità e sarcasmo e stordimento proprio come fossi lì e la stessi vivendo in prima persona. Julien, lo vorresti morto!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Qual è il limite?, 27-01-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro di un'amarezza infinita, la cui protagonista, Giovanna, è la donna che nessuna vorrebbe mai essere o diventare. Le prime pagine sono tutt'altro che entusiasmanti, si leggono "per andare avanti", poi la narrazione prende ritmo e si fa sempre più concreta, esprimendosi forse al massimo nella rievocazione di un realismo disarmante, di un momento privato di Giovanna; in questo passo fondamentale, non solo della storia ma della sua stessa vita, il lettore non può fare a meno di provare quello stesso disagio e quell'insofferenza enfatizzati peraltro dall'uso intermittente del presente, che rende ancor più diretto e chiaro il messaggio. Amore ed egoismo si fonderanno insieme, così come la bellezza e la brutalità dell'esistenza. Un interessante ritratto femminile di un'anima condannata all'infelicità, almeno finché ci è dato sapere...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0moto uniformemente accelerato, 11-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
come da una sassetto grande quanto una briciola lasciato cadere dall’apice di una montagna può svilupparsi una valanga di proporzioni epiche che devasta tutto nel raggio di kilometri lungo il suo incedere implacabile, così “una vita” comincia in sordina e lentamente, ma inesorabilmente, cresce fino al punto in cui non potrete fare a meno di continuare leggere, divorando letteralmente le ultime pagine. Con una rara sensibilità ed uno stile fluido, Maupassant guida il lettore attraverso le vicissitudini di una vicenda costantemente attuale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO