Cerca
 
Start
 

La vita è bella

La vita è bella

5.0

Regia di Roberto Benigni


  • Prezzo: € 12.99
  • Nostro prezzo: € 7.90
  • Risparmi: € 5.09 (39%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 16 beenz o più.   Scopri come
Aggiungi al carrello

Descrizione

Un uomo vivace e divertente, grazie alla propria inventiva nasconde al figlio gli orrori del campo di concentramento nazista, trasformando il tutto in un gioco.

Dettagli del prodotto

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La vita è bella acquistano anche Eschilo. Antologia dell'Orestea. Con espansione online. Per i Licei e gli Ist. magistrali curato da Cazzullo M., Ferraro G. € 15.84
La vita è bella
aggiungi
Eschilo. Antologia dell'Orestea. Con espansione online. Per i Licei e gli Ist. magistrali
aggiungi
€ 23.74

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su La vita è bella e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 36 recensioni)


5.0Straordinario, 30-03-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 8
di A. Lupinacci - leggi tutte le sue recensioni

Guido, negoziante ebreo, cerca di proteggere Giosuè, il figlio di sei anni, dalla dura realtà fascista. Partendo da spiegazioni fantasiose per nascondergli le discriminazioni quotidiane, arriverà a trasformare un campo di concentramento in un luogo dove si tiene un concorso a premi. Geniale Benigni, capace di sorridere (talvolta amaramente) , di fronte all'orrore. Uno dei film migliori degli ultimi tempi e destinato a restare nella storia del cinema.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Capolavoro!, 06-03-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 24
di F. Torre - leggi tutte le sue recensioni

Uno dei film più belli della storia: benigni ha messo in scena la storia di una famiglia distrutta dai campi di concentramento. Nonostante la drammaticità del film, Benigni è sempre scherzoso e fa apparire al proprio figlio le giornate trascorse nei lager come un gioco divertente che porteranno ad una ricompensa, un carro armato.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0La vita è bella , 16-11-2011, ritenuta utile da 5 utenti su 188
di S. Murgia - leggi tutte le sue recensioni

Uno dei pochi film che giudico veramente un capolavoro, un film geniale e toccante, come solo Benigni riesce a realizzare. Un padre disposto a trasformare l'orrore del genocidio ebraico in un gioco per amore del proprio figlio. Finale straziante, lacrime assicurate! Da vedere almeno una volta nella vita.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0La vita è bella, 30-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di S. Graziani - leggi tutte le sue recensioni

è un film ambientato durante la seconda guerra mondiale! Benigni cerca di sdrammatizzare fino alla fine sull'atrocità della guerra e farà credere al bambino che si tratta solo di un gioco, dove è importante nasconersi e fare punti. Solo con l'arrivo del carro armato potrà vincere. L'atrocità viene descritta in modo perfetto, ma non mancano pezzi romantici e commoventi.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Capolavoro italiano, 15-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di V. Traina - leggi tutte le sue recensioni

Secondo me questo è uno di quei film che va assolutamente visto perchè è sicuramente un film di cui possiamo davvero essere fieri e orgogliosi. Roberto Benigni con la sua immancabile simpatia e ironia rende questo film ancora più bello e piacevole da vedere. Inoltre, è anche un film che commuove e soprattutto fa riflettere.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Una risata parossistica, 06-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di J. Sorte - leggi tutte le sue recensioni

Benigni, regista-protagonista di questo film ha forse dato il meglio di sè stesso. Affrontando con estrema leggiadria temi che hanno scritto la storia d'Italia e d'Europa, quelli del nazi-fascismo e dell'antisemitismo verso gli Ebrei, riesce a far breccia in ogni cuore, quello di grandi e piccini. Un classico da poter utilizzare nella didattica e nell'insegnamento della storia, da sostituirsi ai documentari spesso oscuri e noiosi.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0La vita è bella, 12-08-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di F. Bregoli - leggi tutte le sue recensioni

Un film degno da Oscar. Benigni è stato in grado di trattare di una parte di storia molto triste e complicata, cioè quella dello sterminio degli ebrei, con l'umorismo che non lo abbandona mai. Ma con ciò non ha tolto niente alla tragicità della storia: a scene comiche seguono scene tristi, di stermini di massa e di docce di gas. Guardando il film, non ti aspetteresti mai un finale così triste, ma dopo aver pianto un po', ti accorgi che se fosse finito diversamente, non avrebbe avuto senso. Assolutamente da guardare!

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Ho riso e pianto..., 25-05-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di C. Venturi - leggi tutte le sue recensioni

Attori bravissimi, e Benigni è come al solito sensazionale. "La vita è bella" è molto di più di un film. Non è uno di quei soliti da passatempo. E' uno di quelliche continui a portarti dentro sempre. Perchè ti rendi conto non di aver visto "un film", ma di aver visto "il film".

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Magnifico, 21-05-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di T. Longo - leggi tutte le sue recensioni

Un film davvero degno degli oscar che gli sono stati assegnati, che affronta un tema delicatissimo e tragico, con tatto e poesia. Le musiche della colonna sonora sono meravigliose e completano l'opera in modo perfetto. Ma la scena più toccante è quello del viso prima allegro e poi rassegnato del protagonista che si incammina verso la sua fine.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0La grandezza di Benigni, 18-05-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di M. Mellai - leggi tutte le sue recensioni

Benigni con la sua simpatia satirica che lo ha reso celebre e amato da tutti gli italiani si cimenta nel trattare il tema dell'Olocausto. Regia ed interpretazione magistrale, grande colonna sonora. Da proiettare nelle scuole! Un film lungo che riesce a farsi seguire fino alla fine senza stancare! Grandissimo Roberto!

Ritieni utile questa recensione? SI  NO