€ 19.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il viaggio dell'elefante

Il viaggio dell'elefante

di José Saramago

5.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Supercoralli
  • Traduttore: Desti R.
  • Data di Pubblicazione: marzo 2009
  • EAN: 9788806194338
  • ISBN: 880619433X
  • Pagine: 202
  • Formato: rilegato
Siamo a metà del XVI secolo, e nell'Europa tramortita dai venti della protesta luterana fa la sua comparsa l'elefante Salomone, giunto dall'India a stupire le folle ma che adesso, a Lisbona, non fa che "mangiare e dormire". Sembra una presenza inutile, quand'ecco che Joào III, sovrano del Portogallo e dell'Algarve, e sua moglie Caterina d'Austria decidono di inviarlo in dono all'arciduca Massimiliano, proprio ora che si trova a Valladolid in quanto reggente di Spagna. Il regalo viene accettato, e così si procede a organizzare la carovana che dovrà accompagnare il portentoso quadrupede e il suo cornac Subhro prima da Lisbona al confine con la Spagna, e poi da Valladolid fino a Vienna, passando per Genova, Verona, Padova e Innsbruck. Il romanzo è quindi il racconto di questo viaggio, di questa variopinta comitiva di ufficiali, soldati, servitori, preti, cavalli e buoi che, in mezzo a molte difficoltà e tra ali di gente entusiasta, ha il compito di scortare il prezioso dono fino a Vienna, dove l'elefante sarà artefice di un "miracolo" squisitamente umano. Un libro corale, ironico e delicato, che coinvolge il lettore in prima persona, gettandolo, attraverso la forza visionaria della scrittura, nei meandri della storia in cui tutti siamo immersi.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di José Saramago:


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Un apologo sulla natura, 23-03-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Un Elefante alla "conquista" dell'Europa. L'incredibile vicenda di un animale che ha fatto il giro di mezzo globo (dall'India al Portogallo, poi all'Austria passando per Spagna e Italia) per soddisfare le curiosità esotiche del tempo ma che si rivela, nel suo dipanarsi, la riscoperta dei tempi e della necessità della Natura, non solo degli animali. Mentre gli uomini si affannano nelle loro vicende legate all'esercizio del potere, il protagonista vive la sua quotidianità come fosse estraneo a tutto ciò che lo circonda; in realtà osserva e comprende tutto, come dimostra nella vicenda che chiude il racconto...
Un libro delicato e profondo, decisamente nuovo nella vicenda artistica di uno dei maggiori scrittori a noi contemporanei. Assolutamente da leggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO