€ 28.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La via dei tarocchi

La via dei tarocchi

di Alejandro Jodorowsky, Marianne Costa

4.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Fuori collana
  • Traduttore: Finassi Parolo M.
  • Data di Pubblicazione: marzo 2008
  • EAN: 9788807421143
  • ISBN: 8807421143
  • Pagine: 573
  • Formato: brossura
Da più di quarant'anni Alejandro Jodorowsky si è dedicato allo studio dei tarocchi, una parte fondamentale del suo percorso artistico e terapeutico. Ogni mercoledì, quando è a Parigi, lo si può incontrare in un caffè vicino a casa mentre legge i tarocchi a chi lo desidera. I tarocchi sono per lui, allo stesso tempo, uno specchio dell'anima e uno strumento terapeutico. Per scrivere questo manuale l'autore e la moglie hanno estratto la quintessenza delle innumerevoli lezioni e letture impartite in giro per tutto il mondo. Il risultato è un manuale, a colori e con moltissime immagini, che permette al lettore di orientarsi nell'interpretazione del proprio inconscio.

Note su Alejandro Jodorowsky

Alejandro Jodorowsky Prullansky è nato il 17 febbraio del 1929 a Tocopillla, un piccolo paese costiero situato nella zona nord del Cile. Era figlio di Jaime Jodorowsky Groismann e Sara Felicidad Prullansky Trumper, due immigrati ucraini di origine ebraica. Dopo essersi spostato a Santiago con la famiglia, dove ha trascorso buona parte della sua infanzia leggendo, dedicandosi al teatro e studiando filosofia e psicologia, nel 1953 Jodorowsky si trasferì a Parigi, dove assieme a Fernando Arrabal e Roland Topor fonda il movimento di teatro Panico. E’ poi diventato allievo ed assistente di Marcel Marceau, del quale divenne il più stretto collaboratore. Per Marceau scrisse Il fabbricante di maschere, La Gabbia, Il divoratore di cuori, La sciabola del samurai e Bip venditore di ceramica. In seguito iniziò ad occuparsi di cinema, lavorando sia come regista sia come attore. Visse per un periodo tra la Francia e il Messico. A Mexico City conobbe Ejo Takata, un monaco buddista che lo iniziò all’arte della meditazione Zen. Nel 1970, grazie al film western “El Topo”, divenne famoso a livello internazionale, tanto che John Lennon finanziò il suo film successivo, 2La montagna sacra”, del 1973. Altri fiml di Jodorowsky sono “Tusk” (1980), “Santa Segre” (1989) e “The rainbow thief” (1990). Artista poliedrico, Alejandro Jodorowsky si dedicò anche alla poesia, alla saggistica, alla narrativa e ai fumetti.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

4.0Mantiene tutto quel che promette, 27-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
E' molto accurato e suggestivo nelle descrizioni dei vari sensi degli arcani. Molto utili anche le illustrazioni, a volte un po' troppo misterioso, soprattutto quando si parla di qabbalah e numerologia. Sento molto vicino, tuttavia, questo Autore, nel fatto che non vuole sentir discutere di uso divinatorio dei Tarocchi, ma li considera un potente strumento di approfondimento, meditazione personale e a volte anche di rilassamento psicoterapeutico.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Completo, 15-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Quella di Jodorowsky e di Costa è davvero un'opera completa sulla simbologia, il significato, le evocazioni dei tarocchi. La definirei un'opera "universale", che affronta praticamente ogni aspetto del famosissimo mazzo di Marsiglia (naturalmente traslabili sulle altre tipologie di mazzo) e svela con parole semplici e chiare, con paragoni illuminanti e senza la pretesa di essere l'unica verità il complesso mondo dei tarocchi, mondo che gli autori hanno avuto modo di conoscere per più di trent'anni. Non importa se occultisti o meno, se neopagani o cristiani, se credenti o no, penso che sia comunque un'opera monumentale che meriti di essere letta.
Ritieni utile questa recensione? SI NO