€ 24.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La via segreta dei nazisti

La via segreta dei nazisti

di Gerald Steinacher

4.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Saggi stranieri
  • Traduttore: Casolo F.
  • Data di Pubblicazione: aprile 2010
  • EAN: 9788817039987
  • ISBN: 8817039985
  • Pagine: 428
  • Formato: rilegato
Il direttore d'albergo lettone Otto Pape, il sudtirolese Richard Klement, il meccanico Helmut Gregor: apparentemente, semplici cittadini emigrati in Argentina dopo le devastazioni della Seconda guerra mondiale. Ma questi nomi ne celano altri ben più noti: Erich Priebke, Adolf Eichmann e Josef Mengele. Sono solo tre delle migliaia di nazisti che dopo la sconfitta, attraverso il Sudtirolo e il porto di Genova, riuscirono a raggiungere terre più sicure come Spagna, Sudamerica, Medio Oriente, Egitto, Siria. Come è stato possibile? E con l'aiuto di chi? Un ruolo di primo piano lo ebbero istituti vaticani che tra il 1946 e il 1951 diedero rifugio a centinaia di nazisti nei propri conventi e fornirono loro una nuova identità. Poi la Croce Rossa, che dalla fine della guerra al 1951 stampò oltre 120.000 titoli di viaggio, i documenti preferiti dai criminali di guerra. E infine i servizi segreti occidentali che per contrastare il comunismo si unirono all'impresa e arruolarono ex SS per operazioni di spionaggio. La grande maggioranza dei carnefici del Reich e dei collaborazionisti che riuscirono a fuggire passò per l'Italia: mai fino a ora la macchina clandestina che permise questo era stata ricostruita in tutti i dettagli. Conciliando una visione più completa del quadro storico con un'attenzione al dettaglio e alle vicende personali, Gerald Steinacher ripercorre le segrete vie di fuga dei nazisti.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0La via segreta dei nazisti, 24-02-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
La storia nascosta dell'aiuto dato dal Vaticano agli alti gerarchi nazisti dopo la caduta del Terzo Reich. Agghiacciante racconto minuziosamente documentato di come persone macchiate di genocidio vengano aiutate ad andare in Sud America per ricominciare una nuova vita dimenticando quella antecedente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO