La vendetta

La vendetta

3.5

di Agota Kristof


  • Prezzo: € 8.00
  • Nostro prezzo: € 6.80
  • Risparmi: € 1.20 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Personaggi senza identità, senza nessuna adesione al mondo in cui vivono, con una percezione distorta e allucinata che li induce a compiere gesti aberranti. Delitti poco esemplari, come quello del ragazzo che uccide i professori più amati per salvarli dalla crudeltà dei compagni, o quello della moglie che uccide il marito per farlo smettere di russare. I gesti estremi vengono compiuti senza alcuna estetizzazione, solo con estraneità, con la consapevolezza, o forse l'intuizione che le menzogne non possono essere perdonate, che le soluzioni arrivano e arriveranno sempre tardi. Vite alla deriva che cercano ostinatamente di tornare a casa, di rivedere in faccia il proprio passato. Schegge narrative che raccontano un mondo mostruosamente duro, di fronte al quale domina il senso di estraneità e di smarrimento.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La vendetta acquistano anche Vita di Galileo. Testo tedesco a fronte di Bertolt Brecht € 10.20
La vendetta
aggiungi
Vita di Galileo. Testo tedesco a fronte
aggiungi
€ 17.00

Prodotti correlati:

I libri più venduti di Agota Kristof:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su La vendetta e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.3 di 5 su 3 recensioni)

5.0La vendetta, 09-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Si tratta di una raccolta di racconti scritti negli anni '70, prima dei romanzi che l'hanno resa famosa, quando la Kristof stava imparando a "usare" il francese come lingua di narrazione dopo la fuga dall'Ungheria del 1956 e il conseguente stabilirsi in Svizzera. Venticinque racconti in meno di novanta pagine, immagini fulminee e fulminanti, di una brevità a tratti sconcertante, quasi degli apologhi, ermetici, narrati con uno stile intimo, come fossero appunti privati, forse acerbi, sicuramente essenziali e spigolosi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0La vendetta, 19-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Farci stare venticinque racconti in ottanta pagine non è un'impresa da poco. Ma non basta.
Ho letto che li ha composti negli anni settanta quando ha iniziato a scrivere in francese, quindi molto prima della trilogia.
Sono tanti fruttini ancora acerbi, anche se sotto sotto si percepisce già un buon sapore...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0La vendetta, 10-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Ottantatre pagine per venticinque brevissimi racconti allucinati e allucinanti, alcuni acerbi, eccessivamente lacunosi e sotto certi aspetti evanescenti, ma in quasi tutti si riesce ad intravvedere quel talento magnetico che Agota metterà a nudo con il suo capolavoro "Trilogia delle città di K", scritto anni dopo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO