La Valle del Caos

La Valle del Caos

3.0

di Friedrich Dürrenmatt


  • Prezzo: € 9.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

In un isolato villaggio di montagna, un centro terapeutico costruito verso la metà dell'Ottocento è il teatro in cui Dürrenmatt fa muovere i personaggi della sua "commedia". Durante l'estate il centro "Casa della Povertà" è usato come luogo di riposo dai milionari stanchi della loro ricchezza e desiderosi di cambiar pelle per un breve periodo, mentre d'inverno diventa ospedale e rifugio di gangster costretti dalla loro famigerata celebrità a cambiare i connotati. Il Grande Vecchio senza barba, rovescio pagano del Dio del Vecchio Testamento, manovra gli eventi e i personaggi del mondo paradossale e insensato di Dürrenmatt, in cui positivo e negativo si equivalgono e si sovvertono di continuo, i crimini più orrendi avvengono con estrema naturalezza e tutto e tutti sono intercambiabili. E questo universo non è una "valle di lacrime", bensì nient'altro che una "Valle del Caos", dominata dal principio dell'assurdo. Con il linguaggio graffiante che gli è peculiare Dürrenmatt colpisce la società con una satira amara e grottesca, condotta sul filo di una tensione sempre incalzante, che si risolve in un finale grandioso e apocalittico.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Friedrich Dürrenmatt:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0La valle del caos, 19-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
In questo romanzo ambientato in una valle svizzera troviamo moltissimi personaggi eccentrici e pittoreschi della cui vita però l'autore continuamente mette in dubbio ogni dettaglio. E' un vero "caos" anche il racconto spesso sconclusionato e surreale.
Non mi ha entusiasmato come gli altri libri di Durrenmatt (uno dei miei autori preferiti) proprio per la difficoltà a seguire le storie, ma è pur sempre un libro affascinante e ironico (molto divertente il personaggio del "Dio senza barba") .
Ritieni utile questa recensione? SI NO