Va' dove ti porta il cuore

Va' dove ti porta il cuore

4.5

di Susanna Tamaro


  • Prezzo: € 8.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Và dove ti porta il cuore, racconta una storia forte e umanissima in forma di lunga lettera - scandita come un diario - di una donna anziana alla giovane nipote lontana. E' una lettera di amore e allo stesso tempo una pacata ma appassionata confessione a cuore aperto di un'intera vita che nel gesto della scrittura ritrova finalmente il senso della propria esperienza e della propria identità.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Susanna Tamaro:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 3 recensioni)

5.0Va' dove ti porta il cuore, 09-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo è uno di quei libri che nella vita si deve assolutamente leggere!Le parole della nonna sono parole vere "Quando a te si apriranno tante strade e non saprai quale scegliere, non imboccarne una a caso, ma siediti e aspetta. Respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato il giorno in cui sei venuto al mondo, non farti distrarre da nulla, aspetta e aspetta ancora, resta in silenzio ed ascolta il tuo cuore. E quando ti parla, alzati e vai dove lui ti porta."
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Le parole non dette, 07-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Leggere questo libro, scritto sotto forma di pagine di diario rivolte alla nipote da una nonna ormai vicina alla morte, fa molto riflettere. In alcuni passaggi le parole raggiungono così in fretta il cuore che vien da pensare che non potesse intitolarsi diversamente. Tenero, toccante e...così vero! Chiunque potrà ricordare il rapporto avuto con i propri cari, emozioni, sentimenti che troppo spesso non sono stati chiariti in tempo. Unico messaggio da ricordare: Va' dove ti porta il cuore!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Per me il vento eri tu, 22-11-2008, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Una vita a volte triste, piena di sofferenze, di silenzi, di incomprensioni. Le confessioni dell ormai anziana Olga alla nipote adolescente, che si trova in America lontano da lei, non possono che comunicare un senso di profonda compassione. La storia si apre col desiderio della nonna di comunicare qualcosa alla nipote. Un bisogno di parlare liberamente e francamente, un bisogno di sfogarsi e allo stesso tempo di farsi capire. Olga appare una donna di gran cuore che non è mai riuscita a ricevere dalle persone che le stavano accanto la metà del bene che lei ha generosamente loro donato. Porte in faccia sbattute, telefoni riattaccati, rimproveri immeritati, condanne senza appello, questo è stato il rapporto assai difficile e conflittuale con sua figlia Ilaria, ma ancors prima aveva vissuto un rapporto distaccato con la madre a cui poi è seguito un matrimonio arido e a lungo privo di soddisfazioni. Adesso Olga sta per morire, ma decide volontariamente di non chiamare a sé l adorata nipote, la quale ha vissuto un infanzia tutto sommato felice con la nonna fin quando però, giunta all età in cui si comincia a capire cosa significhi essere orfani, si sente il bisogna di costruire un volto o due davanti allo specchio. Ci si ribella col mondo, e si mostra ostilità verso chi ci vuole più bene. Gli ultimi tempi insieme non sono stati affatto felici per Olga e sua nipote. Se una nipote riesce a far versare le lacrime dal volto di un anziana nonna che l ha sempre amata e ha fatto di tutto per sopperire al tragico vuoto di una vera famiglia, allora meglio allontanarsi, meglio trovare altrove delle risposte. L importante è però capire alla fine che tutto ciò che amore non va rifiutato. La vita è soprattutto il presente che viviamo ogni giorno, e il presente di oggi domani sarà passato. Sta a noi decidere se aprire il nostro cuore e riempire la nostra vita con l affetto di una persona che ci ha voluto bene, o se sprecarla nel rimuginare un passato che non può più essere cancellato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO