L' uomo scomparso

L' uomo scomparso

5.0

di Jeffery Deaver


  • Prezzo: € 9.90
  • Nostro prezzo: € 9.31
  • Risparmi: € 0.59 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Note sull'autore

Jeffery Deaver è nato il 6 maggio 1950 a Glen Ellyn, nei pressi di Chicago. Figlio di un copywriter pubblicitario e di una casalinga, fin da bambino manifesta un forte interesse per la scrittura. Dopo gli studi primari si iscrive all'Università del Missouri, dove frequenta un corso di giornalismo. Trasferitosi a New York, si laurea in legge all'Università Fordham. Per otto anni lavora come avvocato per una grande azienda di Wall Street, continuando nel tempo libero a coltivare la sua passione per la scrittura. Nel 1990 decide di abbandonare la carriera da avvocato e di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Il successo internazionale arriva nel 1997, con "Il collezionista di ossa", grazie al quale vince il Premio Nero Wolfe. Oggi è considerato tra i più grandi scrittori di romanzi thriller, vincendo per tre volte l'Ellery Queen Readers Award for Best Short Story of the Year, il British Thumping Good Read Award, il Crime Writers'Association's Ian Fleming Steel Dagger Award ed è stato più volte finalista all'Edgar Award. Tra i numerosi romanzi, ricordiamo "I corpi lasciati indietro" (2009) e "James Bond 007 - Carta Bianca" (2011), romanzo con cui raccoglie il testimone che porta la firma di Ian Fleming e che gli è stato consegnato da Sebastian Faulks. Vive e lavora tra la California e Washington.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano L' uomo scomparso acquistano anche Italiani, brava gente? di Angelo Del Boca € 11.40
L' uomo scomparso
aggiungi
Italiani, brava gente?
aggiungi
€ 20.71

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Jeffery Deaver:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  5.0 (4.9 di 5 su 8 recensioni)

5.0Troppe illusioni, 14-10-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Un illusionista è il protagonista di questo romanzo di Deaver, un assassino spietato che scompare misteriosamente sotto gli occhi di chi lo sta cercando. Soltanto Lyncoln Rhyme, il grande detective creato dalla fantasia di Deaver, potrebbe venire a capo del mistero e ci riesce con delle indagini a tutto campo che nulla tralasciano. Unico neo, sembra che l'Autore si lasci un po' prendere la mano dall'illusionismo (anche questo ha i suoi limiti, ma chissà) e ci sono troppi colpi di scena che non lasciano al lettore il tempo di "digerirli".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Consigliato, 14-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un indagine sorprendente, nel senso letterale del termine. Lincoln Rhyme e Amelia Sachs inseguono un uomo che sembra avere poteri di negromanzia, e che svanisce nel nulla, come in un gioco di prestigio. Un giallo pieno di mistero e di suspance, che piace soprattutto per il suo ritmo travolgente. Consigliato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'uomo scomparso, 25-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Bellissima indagine che vede Amelia Sachs e Lincoln Rhyme impegnati a dover anticipare le mosse di un maniaco omicida che si dilegua con colpi di magia. La caccia all'efferato negromante è appassionante e piena di colpi di scena. L'uomo scomparso è l'ennesima grande prova di un giallista di tutto rispetto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il mio preferito, 18-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Chi conosce Deaver sa quanti stravolgimenti e colpi di scena ci si deve aspettare dai suoi libri. Ora, c'è chi li considera un po' troppi, a volte prevedibili, perché basta guardare quante pagine mancano per capire che quella che sembra la soluzione del mistero in realtà crollerà come un castello di carte. Ce lo aspettiamo.
La cosa impossibile da predire è QUALI svolte ci saranno, e che piega prenderà il racconto. Specialmente in questo caso: "L'uomo scomparso" parla di illusionismo, ed è un susseguirsi di trucchi, alcuni in parte svelati dall'autore, che fanno vacillare la mente. Ad ogni pagina ci si domanda se gli avvenimenti a cui abbiamo appena assistito sono reali, o se si tratta solo un'altra illusione. Entusiasmante.
Finora, a mio parere, il miglior romanzo della serie di Rhyme. Anche se l'ultimo ancora mi manca...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'uomo scomparso, 05-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un altra caccia all'umo per Rhyme e Sasch, un libro fantastico, se amate i giochi di prestigio. I giochi sono parte integrante della storia, sono le armi degli omicidi, sono le trappole, gli inganni, la storia stessa alla fine si rivela essere... Un'illusione. Imperdibile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0mai dare nulla per scontato, 01-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo è il sottotitolo che darei a questo romanzo, perchè quando si pensa di conoscere la soluzione dell'enigma, si è subito smentiti nelle pagine successive, nulla e scontato fina all'ultima riga
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0l'uomo scomparso, 23-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
In questo libro Deaver costruisce la trama come un gioco di prestigio mentre ci racconta del tentativo del ormai famoso detective di catturare un assassino esperto in trucchi magici. Ho apprezzato molto questo racconto perchè davvero fino alla fine non avrei saputo dire qual'era il colpevole e perchè è scritto in maniera veramente scorrevole ed interessante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il troppo storpia, 10-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Premetto che questo è un commento positivo, c'è tutto quello che serve per gustare un trhiller di Deaver: un classico Rhyme, un ottimo antagonista e tanti, tanti colpi di scena.
Tanti da risultare persino troppi, durante la lettura capita di doversi fermare esausti per le troppe trappole, certo il lettore attento riesce a prevedere molte situazioni ma in questo libro riuscire a raccogliere e prevedere ogni colpo di scena è quasi impossibile, anche perché ogni tanto capita di perdere la pazienza di fronte alle troppe svolte.
Rimane comunque un libro consigliato da prendere, però, con le pinze.
Ritieni utile questa recensione? SI NO