€ 9.40€ 10.00
    Risparmi: € 0.60 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Un uomo in fuga. La vera storia di Marco Pantani

Un uomo in fuga. La vera storia di Marco Pantani

di Manuela Ronchi, Gianfranco Josti

3.0

Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Marco Pantani è stato l'ultima vera leggenda del ciclismo, un campione capace di entusiasmare, con le sue imprese epiche sulle montagne del Giro d'Italia e del Tour de France, milioni di tifosi e di semplici spettatori, in Italia e nel mondo. È stato anche un personaggio tragico, inseguito dalle accuse di doping e precipitato nell'inferno della droga, fino alla morte nel residence di Rimini il giorno di San Valentino. Questo libro, scritto dalla sua manager, è la storia che lo stesso Pantani aveva progettato di scrivere, per raccontare le sue esperienze, i suoi sentimenti, la sua lotta per riconquistare un equilibrio anche al di fuori del ciclismo. Prima edizione Rizzoli 2004.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Un uomo in fuga. La vera storia di Marco Pantani acquistano anche In salita controvento. Emozioni, cadute e traguardi della mia vita di Ivan Basso € 2.65
Un uomo in fuga. La vera storia di Marco Pantani
aggiungi
In salita controvento. Emozioni, cadute e traguardi della mia vita
aggiungi
€ 12.05


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0La caduta del Pirata, 14-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Non so se questo libro, la Ronchi, lo abbia scritto per sè o, come dice, per Marco.
A me sembra che sia più un autodifesa dell'ex manager del Pirata, un modo per dire al mondo: "io non c'entro con quello che è successo a Marco, anzi ero l'unica che lo ha sostenuto fino in fondo e che gli è sempre rimasta a fianco"
Non so se realmente sia così, la storia di Pantani presenta tanti punti incomprensibili.
In ogni caso il libro racconta gli anni del declino di Pantani, dall'apogeo del 1998 fino alla sua scomparsa, si dilunga troppo su alcuni episodi, e ne tralascia altri che meriterebbero più attenzione; in definitiva non è un granchè, anche se rileggere le vicende di un uomo che sportivamente ha appassionato, è sempre commovente...
Ritieni utile questa recensione? SI NO