€ 18.80€ 20.00
    Risparmi: € 1.20 (6%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Gli ultimi giorni di Gaeta. L'assedio che condannò l'Italia all'Unità

Gli ultimi giorni di Gaeta. L'assedio che condannò l'Italia all'Unità

di Gigi Di Fiore

4.0

Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Saggi italiani
  • Data di Pubblicazione: settembre 2010
  • EAN: 9788817043168
  • ISBN: 8817043168
  • Pagine: 353
  • Formato: rilegato
La sera del 6 settembre 1860, all'avvicinarsi delle truppe garibaldine, il re Francesco II di Borbone lascia Napoli con la sua corte e si stabilisce nella roccaforte di Gaeta, facendone la sua capitale. Dopo l'incontro di Teano tra Garibaldi e Vittorio Emanuele II, manca solo Gaeta per completare l'annessione del Sud a quello che sta per diventare il regno d'Italia. Così il 5 novembre le truppe piemontesi, guidate dal generale Cialdini, stringono d'assedio la città. È un attacco brutale, che porta alla morte di migliaia e migliaia di militari e civili a causa delle cannonate e dell'epidemia di tifo scoppiata per le precarie condizioni igieniche. Gigi Di Fiore lo ricostruisce sulla base di documenti e testimonianze inedite, e mette in risalto le contraddizioni (e le sopraffazioni) su cui si fonda la nostra unità nazionale.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0L'Assedio di Gaeta, 20-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro mette in luce i fatti poco noti degli avvenimenti che portarono all'Unità d'Italia. In particolare si parla della fuga di Re "Franceschiello" e di Maria Sofia a Gaeta poco prima dell'esilio. Di come i piemontesi riuscirono a vincere la guerra contro i Borbone e di come si batterono gli ultimi superstiti di quell'esercito del Regno di Napoli che fu.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Libro denso, 20-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro denso di storia per rivisitare e ragionare su una delle pagine che hanno segnato la storia dell'Italia. Ci sono molti modi per rileggere la storia, e questo volume fa riflettere su quanto sia successo dopo l'unificazione dell'Italia, argomenti spesso messi in secondo piano dai libri di storia scolastici
Ritieni utile questa recensione? SI NO