€ 2.65€ 5.90
    Risparmi: € 3.25 (55%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La tripla vita di Michele Sparacino

La tripla vita di Michele Sparacino

di Andrea Camilleri

3.5

Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Scala italiani
  • Data di Pubblicazione: luglio 2009
  • EAN: 9788817031615
  • ISBN: 8817031615
  • Pagine: 90
  • Formato: rilegato
A Vigata c'è un agitatore di folle che di nome fa Michele Sparacino. Quando scopre che l'orologio del municipio va avanti di dieci minuti aizza i lavoratori delle cave di zolfo contro i padroni che fanno i furbi e innesca uno sciopero generale che unisce panettieri e netturbini, maestri elementari e impiegati comunali. Ma questo Michele Sparacino non esiste davvero. È il risultato della fantasia di Liborio Sparuto, un giornalista pigro e bugiardo che, per spiegare ai lettori i fatti che sconvolgono Vigata, non trova di meglio che inventarsi questa imprendibile figura di fuorilegge. E però c'è anche un Michele Sparacino in carne e ossa, nato "alla mezzanotti spaccata tra il tri e il quattro di ghinnaro" del 1898. Puntualmente nel posto sbagliato al momento sbagliato, il poveretto passa la vita a scontare sulla propria pelle le bugie di Sparuto, schivando gli atroci scherzi del destino che lo porteranno fino a Caporetto, sempre inviso a commilitoni e comandanti.

Note su Andrea Camilleri

Andrea Camilleri nasce a Porto Empedocle il 6 settembre 1925. Dopo una breve esperienza di studi presso il collegio vescovile, dove viene espulso per il comportamento poco disciplinato, ottiene la maturità classica nel maggio del ‘43 presso il Liceo Empedocle di Agrigento, pur non sostenendo gli esami di maturità in quanto il preside della scuola decise che sarebbe stato sufficiente lo scrutinio, visto l'imminente sbarco in Sicilia degli alleati. Nel ‘44 si iscrive all'Università, alla facoltà di Lettere, ma non consegue la laurea. Nel ‘45 entra a fare parte del Partito Comunista Italiano e inizia a pubblicare brevi racconti e poesie. Dal '48 al '50 studia regia all'Accademia Nazionale d’ Arte Drammatica Silvio d'Amico per poi lavorare come regista e sceneggiatore. Nel ‘54 tenta l'ingresso in RAI, ma non ha successo in quanto appartenente al Partito Comunista. L'ingresso in RAI avverrà anni dopo. Nel ‘57 sposa Rosetta Dello Siesto, da cui ha tre figlie. L'esordio nella narrativa avviene nel 1978 con un romanzo dal titolo "Il corso delle cose", scritto dieci anni prima e pubblicato da un editore a pagamento. Seguiranno altre numerose opere, ma il vero successo avviene con la serie dedicata al commissario Montalbano, il cui primo romanzo è del 1994 ed è intitolato "La forma dell'acqua". La serie legata al commissario Montalbano dà vita ad una serie televisiva di successo, dal titolo omonimo, che trova il favore del grande pubblico, aumentando la fama dell'autore. Camilleri è un autore che, attraverso i romanzi, racconta la Sicilia, con ambientazioni, atmosfere, personaggi e dialoghi che emanano quel fascino e quella simpatia tipica della sua terra.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 4 recensioni)

4.0La tripla vita di Michele Sparacino, 25-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un'opera breve, la tripla vita di Michele Sparacino, che racconta la vita di un uomo che subisce una serie di ingiustizie, dalla nascita fino alla sua morte. La sua fine lo riscatta, almeno in parte. Un racconto che può deludere per la sua brevità, ma che personalmente ritengo interessantissimo ed in parte commovente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Deludente., 07-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Racconto triste e ineluttabile; paradossalmente, ho trovato più interessante l'intervista successiva a Camilleri, in cui svela un po' il suo metodo di lavoro, i suoi pensieri e le sue abitudini.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Una favola verosimile., 06-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Come lo stesso Camilleri ha dichiarato nell'intervista in appendice al libro, il racconto della tripla vita di Michele Sparacino non era destinato alla pubblicazione ma rappresenta un esercizio stilistico di fantasia per non perdere la mano nel mestiere di scrittore. Michele Sparacino, nome di fantasia dato da un giornalista in cerca di scoop ad un sovversivo; uomo in carne ed ossa vissuto qualche anno dopo le vicende del primo da cui eradita la fama di sovversivo e viene ucciso al fronte della prima guerra mondiale; mito del milite ignoto in seguito. Buona la trama e la commedia/tragedia degli equivoci.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Divertente, 10-07-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Anche se c'è molto dialetto, è bello da leggere. La trama e l'ambientazione mi hanno divertito. Sicuramente l'osservazione sarà irrilevante e banale, ma di questa edizione mi è piaciuta molto la rilegatura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO