€ 16.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Tre donne forti

Tre donne forti

di Marie NDiaye

3.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Giunti Editore
  • Collana: Narrativa
  • Traduttore: Conti A.
  • Data di Pubblicazione: aprile 2010
  • EAN: 9788809746886
  • ISBN: 8809746880
  • Pagine: 384
  • Formato: rilegato
Tre destini femminili giocati fra l'Africa e l'Europa, con un esile legame tra di loro: al centro di ogni storia, la forza d'animo di una donna che riesce a sconfiggere la paura e il dubbio, l'ignoranza altrui e la propria delusione. Nella prima Norah, avvocato quarantenne che vive a Parigi, giunge a casa di suo padre a Dakar; l'uomo, un tempo tirannico ed egocentrico, si è imbozzolato in una follia silenziosa e trascorre le notti appollaiato su un albero in cortile. Tentando di penetrare nel mistero, Norah sarà assalita dai delitti e dai dolori della sua famiglia d'origine. Fanta, insegnante di francese a Dakar, deve seguire in Francia il marito Rudy. Succube di sua madre, frustrato e pieno di rabbia, l'uomo non riesce a offrire a Fanta e al figlioletto una vita soddisfacente, ma lei non si da per vinta. Khadi Demba, una giovane vedova scacciata dalla famiglia del marito, è protagonista della terza vicenda: poverissima e senza alcun sostegno, cerca di raggiungere in Francia la lontana parente Fanta; nella sua eroica esperienza di migrante, la donna sopporta ogni sorta di angheria senza perdere la propria dignità. Titolo originale: "Trois femmes puissantes" (2009). Il volume è vincitore del Premio Goncourt 2009.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Tre donne forti e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0La forza incomprensibile delle donne, 28-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questi tre racconti, staccati uno dall'altro, ci fanno entrare in un mondo ancora lontano da quello occidentale: in quest'ultimo, la donna ha in qualche modo una certa libertà di scelta. Nelle storie dove Marie N'Diaye ci porta, invece, pesa l'ineluttabilità della strada percorsa da queste figure femminili, pare che esse non possano scegliere ma debbano piegarsi alle scelte di altri... Il bello è che in fondo, esse non si piegano!
Ritieni utile questa recensione? SI NO