€ 12.91
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Una tragedia vissuta. Scene di guerra civile

Una tragedia vissuta. Scene di guerra civile

di Tzvetan Todorov


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: Saggi blu
  • Traduttore: Corradini Caspani L.
  • Data di Pubblicazione: aprile 1995
  • EAN: 9788811598886
  • ISBN: 8811598885
  • Pagine: 158
Con il ritmo incalzante di una tragedia classica, Todorov ha ricostruito minuziosamente un episodio di guerra civile: una pagina trascurata dalla storiografia ufficiale e tuttavia simile a mille altre vicende, anche italiane. Estate del '44, pochi giorni prima dello sbarco in Normandia, in una cittadina della Francia centrale. Resistenti, popolazione civile, miliziani e tedeschi sono i personaggi del dramma. La liberazione sembra ormai vicina, e i partigiani decidono di anticiparla occupando Saint-Armand-Montrond. La reazione del governo di Vichy e dei tedeschi è immediata. Si innesca così il meccanismo della cattura di ostaggi, delle trattative inconcludenti e delle rappresaglie: un braccio di ferro di cui fanno le spese soprattutto i civili, una lotta fratricida che avrà un esito catastrofico. Da tale successione di azioni e reazioni, narrata con verità documentaria, Todorov fa emergere una inquietante esemplarità. Nell'idealismo e nell'assolutismo dei fratelli nemici c'è un medesimo "stile", dettato da un'"etica della convinzione anziché da un'"etica della responsabilità", da una "morale del sacrificio" e non dalla "morale del rischio". Quest'ultima, semmai, è assunta da alcuni civili che si fanno mediatori tra le parti avverse, più preoccupati delle sofferenze e della sorte delle persone reali e concrete che non dei principi astratti. Alla fine, il senso profondo della messinscena allestita da Todorov non è quello dei fatti, ma quello delle posizioni etiche assunte dagli esseri umani.

Note su Tzvetan Todorov

Tzvetan Todorov è nato a Sofia, in Bulgaria, il 1 marzo del 1939. Dopo aver conseguito il diploma nel 1963 si è trasferito a Parigi. Nella capitale francese ha studiato Filosofia del linguaggio con Roland Barthes. Dopo la laurea, nel biennio 1967-1968 ha insegnato alla Yale University. Ricercatore presso il Centro Nazionale della Ricerca Scientifica, dall’83 all’87 ha diretto anche il Centro di Rcierca sulle Arti e il Linguaggio, con sede a Parigi. Visiting professor in alcune delle più prestigiose università del mondo, la sua ricerca si è concentrata su aspetti filosofici e antropologici, su tematiche quali i campi di concentramento nazisti e stalinisti. Ha inoltre approfondito le ragione della socialità dell’uomo. Saggista prolifico, Cvetan Todorov ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti per la sua attività in ambito culturale.

Altri utenti hanno acquistato anche: