I traditori

I traditori

di Giancarlo De Cataldo


  • Prezzo: € 21.00
  • Nostro prezzo: € 19.95
  • Risparmi: € 1.05 (5%)
Spedizione a 1€  Spedizione con Corriere a solo 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 20 beenz o più. Scopri come
Aggiungi al carrello

In sintesi

Il giovane aristocratico Lorenzo, catturato nel '44 in Calabria in una battaglia contro le forze borboniche, ha salva la vita in cambio del tradimento, da quel momento suo compito sarà spiare Mazzini. Ma per essere fino in fondo un traditore, Lorenzo deve essere anche un eroe, almeno agli occhi dei rivoluzionari. Riparato a Londra, Lorenzo ritrova Striga, la misteriosa fanciulla muta dai capelli rossi che tutti credono pazza o posseduta dal demonio. Intanto, a Palermo, un mafioso in erba capisce che la sua convenienza è assecondare il movimento nazionalista, e diventa l'ombra del giovane barone di Villagrazia, che ha in mente ambiziosi traffici internazionali. Mentre le insurrezioni e le cospirazioni si susseguono, e la storia fa il suo corso, e nella ospitale Londra si decidono i destini dei patrioti profughi e delle belle inglesi, Mazzini sfugge ad ogni attentato, anche perché, forse, un cambiamento vero si sta producendo nell'animo di Lorenzo...

Dettagli del libro

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano I traditori acquistano anche Nel tempo di mezzo di Marcello Fois € 18.00
I traditori
aggiungi
Nel tempo di mezzo
aggiungi
€ 37.95

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su I traditori e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)


4.0Mazzini vero, 14-09-2011
di G. Ruggiero - leggi tutte le sue recensioni

Romanzo storico scritto dal magistrato pugliese Gianzarlo De Cataldo, noto per il successo di Romanzo Criminale.
Ambientato negli anni decisivi per l'Unità nazionale, viene mostrato un Risorgimento nero popolato da diversi protagonisti. Violet l'utopica borghese, Lorenzo di Vallelaura nobile repubblicano, la Striga (il miglior personaggio femminile che gli sia venuto) ed altri ancora. Ma il vero protagonista è Giuseppe Mazzini, apostolo del Risorgimento, mostrato per quello che fu realmente. Fervente repubblicano, fedele alle proprie idee, idealista e sanguinario al contempo. Un uomo al quale la parola violenza fa brillare gli occhi...


Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0L'Italia tradita, 19-08-2011
di V. Menga - leggi tutte le sue recensioni

Dopo "Terroni" e "Romanzo Criminale", De Cataldo ci racconta un Risorgimento che gronda sangue e "puzzo" un po' ovunque. Il racconto parte, non a caso, con il rito di affiliazione - la punciuta - di un novello mafioso e continua mettendo a galla la parte "nera" del Risorgimento dove un Mazzini idealista e sanguinario deve fare i conti con servizi segreti e traditori. Traditori sono più o meno tutti i protagonisti. Traditori coniugali, idealisti e patrioti. Il racconto di un'Italia nascente, in cui realtà storica e finzione si intrecciano. Dove nulla è quello che sembra.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0L'unità capovolta d'Italia, 19-11-2010, ritenuta utile da 14 utenti su 15
di B. Settimj - leggi tutte le sue recensioni

Questa vivace cronaca romanzata della sanguinosa guerra civile per la colonizzazione del meridione d'Italia da parte del Regno Sabaudo - fatta pudicamente passare alla storia, scritta a bocce ferme dai (... Giuda? ) vincitori, come una specie di dolorosa ma necessaria azione di polizia - ben si presterebbe ad essere tradotta in ballate popolari da portare allegramente e senza rancore in giro, a cominciare dalle piazze di tutta quella parte di Italia che adesso rinnega ogni promiscuità di bilancio statale con gli eredi dei derubati di allora. Sarebbe anche un tentativo di restituzione culturale, diosolosa quanto proficuo ma senza dubbio doveroso, da parte degli analfabeti di allora nei confronti dei tetri barbari di oggi. Bravo De Cataldo, fai imbestialire o ridere ad ogni pagina, sei un puparo nato.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO