Il testamento

Il testamento

3.5

di John Grisham


  • Prezzo: € 11.00
  • Nostro prezzo: € 10.34
  • Risparmi: € 0.66 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Troy Phelan è un grande magnate americano, la cui fortuna viene valutata 11 bilioni di dollari. Dopo aver apparentemente lasciato come legittimi eredi le sue tre ex mogli e i suoi sette figli, si uccide. Ma pochi istanti prima del suicidio, l'anziano miliardario esibisce il suo ultimo testamento secondo il quale l'enorme eredità spetterà a una sconosciuta figlia illegittima, Rachel Lane, missionaria in Brasile. Toccherà all'avvocato Nate, in crisi a causa dell'alcol e del recente divorzio, difendere i diritti di Rachel contro i soprusi dei presunti eredi.

Note sull'autore

John Grisham nasce l'8 febbraio 1955 a Jonesboro, un piccolo paese dell'Arkansas. Proviene da una famiglia modesta, ha quattro fratelli e il padre ha lavorato come operaio e come coltivatore di cotone. Dopo numerosi spostamenti, la famiglia di John nel 1967 si stabilisce a Southaven, nel Mississippi. Grazie ai suggerimenti della madre, fin da piccolo nutre una passione molto forte per la narrativa. Legge moltissimo e ha modo di coltivare interesse per numerosi scrittori, in particolar modo apprezza le opere di John Steinbeck, per via della chiarezza che caratterizza la scrittura dell'autore. Ha studiato Legge presso la Mississippi State University. Durante gli studi all'università inizia a tenere un diario, uno strumento fondamentale per la sua creatività che gli ha concesso di muovere i primi passi nella narrativa. Dopo aver conseguito la laurea in Legge nel 1981, esercita la professione di avvocato per circa dieci anni, accumulando un notevole bagaglio di conoscenza del mondo giuridico che successivamente gli torna utile nell'attività di scrittore di romanzi giuridici. Scrivere è per John un hobby a cui dedicarsi nel tempo libero. Il primo romanzo nasce così, il risultato di un passatempo. Si intitola "Il momento di uccidere" e narra la storia di un padre che si fa giustizia sommaria, uccidendo i colpevoli dello stupro di sua figlia. Subito dopo, seguirà "Il socio", il romanzo più venduto nel 1991. Il regista Sydney Pollack ha trasposto il romanzo su una pellicola in cui hanno recitato Tom Cruise e Gene Hackman. A questo successo ne seguiranno altri, tra cui "Il rapporto Pelican", "Il cliente" e "L'uomo della pioggia". Oltre al socio, molti altri suoi romanzi sono diventati dei film che hanno incontrato il favore di pubblico e critica. John Grisham è oggi considerato il maestro del giallo giudiziario.
 

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di John Grisham:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Il testamento e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.7 di 5 su 7 recensioni)

5.0Eredi affamati, 02-07-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Magistralmente costruito, questo romanzo presenta una novità rispetto ai precedenti di Grisham: c'è una storia nella storia e una delle due può essere definita l'antitesi dell'altra. Uno stramiliardario muore e, deludendo figli e nipoti, lascia tutta la sua eredità a una figlia ignota che ha fatto di tutto per far perdere le sue tracce. Saranno proprio le avventure legate alla lunga ricerca di questa erede a inserirsi nel solito panorama legale fatto di aule e tribunali al quale l'Autore ci ha abituato. Così si assiste allo scontro di due mondi che più lontani non potrebbero essere: quello bello e patinato dell'alta società americana – con fuoriserie, vestiti griffati e ragazzi viziati – contro la miseria, l'arretratezza, la semplicità di una delle regioni più povere del Sudamerica, per la maggior parte sommersa dalle acque per oltre metà dell'anno, dove solo i missionari osano mettere piede. La storia è avvincente, anche se il finale lascia un po' l'amaro in bocca.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il testamento, 14-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il testamento è un libro molto bello, sia per la storia, sia per la descrizione dei sentimenti, sia per gli splendidi paesaggi, sia per i personaggi, dei quali John Grisham ha tratteggiato un profilo psicologico dettagliato. Il finale è quello che lascia alquanto perplessi, ed un po' amareggiati. Ma, a ben pensarci, è l'elemento sorpresa del romanzo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il testamento, 08-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
John Grisam ha scritto bellissimi legal triller e buoni romanzi di intrattenimento. Questo libro è una via di mezzo: lontano dalle aule dei tribunali, ma parlando comunque di un argomento a lui congeniale, riesce a coniugare la suspense con l'incanto descrittivo di un Brasile selvaggio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Bello, 27-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Avvincente, intrigante emozionante, si lascia leggere dalla prima all'ultima pagina senza sosta. Lo stile è sempre quello di Grisham, ma l'ambientazione è insolita, qui si sofferma più sulla descrizione di luoghi e paesaggi invece della solita super battaglia legale. Belle le descrizioni dei paesaggi del Brasile e della Bolivia. Mitico Nate che va alla ricerca della figlia sconosciuta addirittura nel Pantanal! Questo libro mi ha fatto anche nascere la curiosità su questa stupenda zona del mondo, tutti questi fiumi, gli animali, le descrizioni fantastiche! Mi hanno colpito i forti sentimenti che fanno da sfondo e da linea di condotta all'intera storia, dall'odio e dal disprezzo profondo ma anche da una sorta di amore che sono la caratteristica peculiare del grandioso testamento attorno al quale ruotano le vicende e i destini dei vari protagonisti. Indimenticabile la stessa Rachel, nonché l'avvocato Stafford e il mitico Mister Troy Phelan Senior, affascinante e molto molto crudele. Un po' malinconico il finale, ma comunque un capolavoro che consiglio!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0non male, 27-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Manca a mio avviso di azione e di avventura, ma non per questo risulta poco interessante. Una lettura leggera e piacevole, con qualche punto morto, ma per lo più scorrevole.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Piacevole, 04-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro piacevole, ma non il migliore di Grisham. Solito ambiente di avvocati, si legge volentieri, ma non è riuscito a coinvolgermi appieno, non intenso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Il testamento, 07-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un magnante americano muore, lascia un testamento miliardario ad una figlia illegittima ora missonaria in Brasile. Un avvocato parte alla ricerca di questa fantomatica missionaria dispersa tra le rive del Rio delle Amazzoni...
Ritieni utile questa recensione? SI NO