Nelle terre estreme

Nelle terre estreme

4.0

di Jon Krakauer


  • Prezzo: € 17.60
  • Nostro prezzo: € 13.20
  • Risparmi: € 4.40 (25%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Corbaccio

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Nell'aprile del 1992 Chris McCandless si incamminò da solo negli immensi spazi selvaggi dell'Alaska. Due anni prima, terminati gli studi, aveva abbandonato tutti i suoi averi e donato i suoi risparmi in beneficenza: voleva lasciare la civiltà per immergersi nella natura. Non adeguatamente equipaggiato, senza alcuna preparazione alle condizioni estreme che avrebbe incontrato, venne ritrovato morto da un cacciatore, quattro mesi dopo la sua partenza per le terre a nord del Monte McKinley. Accanto al cadavere fu rinvenuto un diario che Chris aveva inaugurato al suo arrivo in Alaska e che ha permesso di ricostruire le sue ultime settimane. Jon Krakauer si imbattè quasi per caso in questa vicenda, rimanendone quasi ossessionato, e scrisse un lungo articolo sulla rivista "Outside" che suscitò enorme interesse. In seguito, con l'aiuto della famiglia di Chris, si è dedicato alla ricostruzione del lungo viaggio del ragazzo: due anni attraverso l'America all'inseguimento di un sogno. Questo libro, in cui Krakauer cerca di capire cosa può aver spinto Chris a ricercare uno stato di purezza assoluta a contatto con una natura incontaminata, è il risultato di tre anni di ricerche.

Note sull'autore

Jon Krakauer è nato il 12 aprile del 1954 a Brookline, un paese nei pressi di Boston, nel Massachusetts. Jon era il terzo di cinque figli. All’età di due anni lui e la sua famiglia si sono trasferiti a Corvallis, nell’Oregon. Studia presso la Corvallis High School. Durante il periodo degli studi pratica il tennis. Dopo aver conseguito il diploma superiore nel 1972, Jon Krakauer prosegue gli studi iscrivendosi alla facoltà di Scienze Ambientali dell’Hampshire College del Massachusets. Qui ottiene la laurea nel 1976. L’anno successivo, nel 1977 conosce la scalatrice apprendista Linda Mariam Moore, con cui si sposerà nel 1980. Esperto scalatore ed alpinista, nel 1974 Krakauer partecipa assieme ad un gruppo composto da sette amici scalatori, ad una spedizione presso le cime degli Arrigetch Peaks, in Alaska. In seguito a questa esperienza, la redazione dell’American Alpine Journal chiede a Krakauer di scrivere un articolo. Questo fu l’inizio di una lunga carriera in qualità di giornalista freelance. Nel 1983, dopo aver lasciato il lavoro di pescatore e di carpentiere, iniziò a collaborare con Outside magazine, passò poi a Playboy, Smithsonian, National Geographic Magazine, Rolling Stone, e Architectural Digest. Partecipò ad altre numerose scalate, inclusa una sciagurata spedizione sull’Everest compiuta nel 1996, durante la quale morirono numerosi componenti del gruppo. Questa terribile esperienza viene raccontata nel volume “Aria sottile”, pubblicato nel 1997. Krakauer scrisse altre numerose opere, tra cui “Nelle terre estreme”, un altro bestseller, pubblicato nel 1996, in cui Krakauer racconta la storia vera di un ragazzo di famiglia benestante che lascia tutto per andare a vivere in mezzo alla natura in Alaska. Da questo romanzo è stato tratto il film “Into the wild” (2007), con la regia di Sean Penn. Tra i vari riconoscimenti letterari, nel 1998 Jon Krakauer arrivò finalista per il Premio Pulitzer, grazie al romanzo “Aria sottile”.
 

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Nelle terre estreme acquistano anche Manuale per l'osservazione educativa. L'approccio qualitativo di Fabio Dovigo € 11.64
Nelle terre estreme
aggiungi
Manuale per l'osservazione educativa. L'approccio qualitativo
aggiungi
€ 24.84

I libri più venduti di Jon Krakauer:


Dettagli del libro

  • Titolo: Nelle terre estreme
  • Traduttori: Ferrari L., Zung S.
  • Editore: Corbaccio
  • Collana: Exploits
  • Data di Pubblicazione: 2008 gennaio
  • ISBN: 887972925X
  • ISBN-13: 9788879729253
  • Pagine: 267
  • Reparto: Biografie e memorie > Biografie
  • Formato: rilegato

Voto medio del prodotto:  4.0 (3.8 di 5 su 39 recensioni)

5.0McandlessMio eroe, 14-09-2012
di L. Matteo - leggi tutte le sue recensioni
Credo che Krakauer aiuti a capire attraverso la storia di Chris come tanti di noi si basano sull idee altrui invece che sul proprio istinto. Io spesso mi sento come Chris e credo che nella vita nn bisogna altro che seguire se stessi... Ed essere Liberi.
Matteo Lucaccini
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Stranamente, meglio il film!, 23-06-2012
di L. Palladino - leggi tutte le sue recensioni
Inizialmente prende molto, capacità di scrittura e di sviluppare argomenti molto scorrevole, ma, esaurita la narrazione del viaggio di Chris, il tutto assume un carattere troppo telecronistico con interviste e altri racconti che si decentrano da quello che è il viaggio di Chris. Meglio il film.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Una storia vera, 06-05-2012
di S. Ciano - leggi tutte le sue recensioni
Il grande giornalista-alpinista narra la storia sconvolgente di un giovane sognatore che trova il coraggio per fare ciò che tutti nella vita hanno sognato almeno una volta: mollare tutto e partire. Tuttavia il protagonista non ha fatto i conti con la natura selvaggia, che sa essere madre e matrigna allo stesso tempo...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Peccato, mi aspettavo qualcosa di meglio, 28-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di D. Ottolenghi - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto altri libri dello stesso autore: questo mi sembra un po' meno buono degli altri, o forse ero io che mi aspettavo qualcosa di diverso con la storia di Chris, un ragazzo americano che un giorno decide di partire da solo per l'Alaska; l'autore intervista buona parte delle persone che hanno avuto a che fare con Chris negli ultimi 2 anni della sua vita. Racconta anche chi sia Chris, la sua famiglia, la sua educazione. Mentre cerca di trarre le sue conclusioni sulla probabile causa della sua morte, non narra quasi niente delle probabili vicende che deve avere avuto durante la sua permanenza nella foresta. Un po' inconcludente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Meglio il film, 28-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 3
di S. Borroni - leggi tutte le sue recensioni
Per una volta è capitato: meglio, e di molto, il film di Sean Penn. Nel libro-cronaca il racconto è poco lineare, e la narrazione poco incisiva, attraente, scorrevole. Il protaonista poi, di cui mi attiravano le scelte drastiche e gli ideali, non mi pare un buon esempio, ma piuttosto un esempio di egoismo all'ennesima potenza. Avrebbe potutto fare le stesse scelte senza far disperare delle persone che lo hanno cercato dappertutto. Ha avuto coraggio, ma nello stesso tempo ha avuto un menefreghismo fastidioso. Se poi si considera che nel finale è pure stato un fesso, insomma, ci sono ben altre personalità che meritano di essere ricordate.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Nelle terre estreme, 15-03-2012
di R. Di Benedetto - leggi tutte le sue recensioni
Libro del quale è stata effettuata trasposizione cinematografica. Narra le avventure di Christopher McCandless, giovane laureato benestante che decide di dare una svolta alla propria vita partendo zaino in spalla e senza soldi nè certezze alla ricerca di qualcosa, della libertà, della felicità. Storia struggente, il film è meraviglioso, il libro non è da meno anche se scritto a mio parere in stile troppo giornalistico.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un libro moolto entusiasmante! , 01-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 5
di T. Righi - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro mi ha preso completamente! E' un libro molto speciale ed unico, un libro da tenere sotto il braccio per cercare di non perderlo! Un capolavoro che non può mancare in nessuna libreria!
Narra molte delle verità che esistono oggi ( in più è tratto comunque da una storia vera) .
Io consiglio vivamente prima il libro e poi il film che hanno fatto, altrettanto ottimo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Chris McCandless, 14-02-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di M. Benetti - leggi tutte le sue recensioni
Sinceramente non ho capito cosa Chris McCandless si fosse messo in testa di ottenere dalla sua "grande avventura" in Alaska. Ai miei occhi, quello che viene fuori dal libro è il ritratto di un ragazzo benestante, idealista, immaturo, in conflitto con i genitori, che ha trovato nei libri cose talmente affascinanti per lui da confonderle forse con la vita reale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un bestseller? Mmm, 26-01-2012
di C. Amedeo - leggi tutte le sue recensioni
Lo ritengo un ottimo libro, un fantastico film, ma rimane comunque un articolo di un magazine "approfondito"... Scritto da un giornalista, e come tale si "limita" a descrivere i personaggi, l'ambiente, i fatti... Sta poi al lettore immaginarsi il tutto! Ben diverso il film, la cui regia è di un gigante del cinema! Vivamente consigliato !
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Tragico e irresistibile, 24-01-2012
di S. Brioschi - leggi tutte le sue recensioni
Una storia indubbiamente toccante, che spinge a riflettere sul significato della parola libertà. Questo libro presenta nei dettagli l'avventura di Chris McCandless alla volta dell'Alaska e la sua fusione con la natura, presentando inoltre esperienze analoghe vissute da altre persone. Lo stile è conciso, lineare e semplice da seguire, ricorda quello degli articoli di giornale. Il libro, suddiviso in diversi brevi capitoli nei quali sono spesso riportate testimonianze delle persone conosciute da Chris, è emozionante e commovente, da non perdere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'amore del "perdersi", 28-09-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di A. Camaiani - leggi tutte le sue recensioni
Una pietra miliare dei nostri tempi. Un libro che è molto di più: un diario di viaggio, un resoconto, un romanzo. Krakauer riporta citazioni dai libri di Crish, emozionanti stralci dei racconti di parenti e conoscenti, tutto questo inserito all'interno della storia di un giovane che troverà la propria essenza del 142 di fairbanks. Imperdibile!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La vera storia di Chris Mcandless, 05-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di G. Chiaramonte - leggi tutte le sue recensioni
Jon Krakauer, dopo il successo di Aria sottile, racconta questa volta la vita del giovane Mcandless, scappato di casa a 21 anni per andare nell'incontaminata Alaska. La stile di Krakauer è il solito: una narrazione sempre scorrevole e che non si perde mai in fronzoli inutili. Almeno per quanto riguarda li vicenda del ragazzo che narra e di tutte le persone che l'hanno incontrato durante il viaggio. Meno utili e, sinceramente, interessenti sono i racconti delle sue esperienze personali. Libro perfetto se non fosse per quel paio di capitoli.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Nelle terre estreme (39)

product