Il terrazzino dei gerani timidi

Il terrazzino dei gerani timidi

3.5

di Anna Marchesini


  • Prezzo: € 17.50
  • Nostro prezzo: € 7.87
  • Risparmi: € 9.63 (55%)
Normalmente disponibile in 5/6 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

In sintesi

“Il terrazzino dei gerani timidi” è il rifugio che ogni bambino sogna e che ogni bambino teme. E’ il luogo in cui i pensieri si fanno parola e sogno. Nel primo romanzo di Anna Marchesini, autrice teatrale e attrice di successo, la vita è vista attraverso gli occhi stupiti di una bambina alla scoperta del mondo. Quella bambina è Anna, ma è facile per ogni lettore immedesimarsi perché tutti abbiamo avuto un rifugio d’infanzia, un posto segreto in cui soffermarci ad ascoltare noi stessi e le emozioni che crescono dentro. Per la protagonista del racconto quel luogo è un piccolo terrazzo immerso da un silenzio quasi assordante, ma da cui è possibile scorgere il resto del mondo circostante: i tetti delle case e la vita della gente che le vive. E’ intrisa di poesia l’opera prima della Marchesini che riporta l’orologio biologico a quell’età magica e a volte difficile in cui ogni piccolo momento diviene scoperta e il colore del cielo o un animale mai visto meravigliano la bimba di “Il terrazzino dei gerani timidi”. Dal luogo segreto in cui pensa e scopre sorpresa l’universo, la bimba del racconto riflette non solo sulle piccole cose, ma sul significato assoluto dell’amore o della morte e sui suoi desideri più reconditi. A farle compagnia in quello spazio apparentemente lontano dal mondo sono proprio i suoi sogni e quelli degli altri attraverso i libri, la poesia e la scrittura. Gli unici a conoscere i suoi segreti sono proprio i gerani di questo piccolo terrazzo a cui la bimba confida come ad un ascoltatore silente, ma presente, il suo desiderio più grande: scrivere un giorno un libro in cui queste cose chiamate sentimenti rimangano immortalate. Non parla solo di felicità la Marchesini in questo romanzo delicato, ma anche di dolore che attraversa il racconto e a cui la protagonista si è dovuta abituare sin da piccola. Le paure che caratterizzano ogni infanzia qui sono amplificate e destrutturate perché persino ciò che è invisibile può farci uscire una lacrima o un sorriso. La scoperta della vita diventa in “Il terrazzino dei gerani timidi” un percorso dentro se stessi, alla ricerca delle proprie passioni e persino dei propri turbamenti.

Note sull'autore

Anna Marchesini è nata ad Orvieto il 18 novembre del 1953. Ha studiato presso il Liceo Classico di Orvieto e in seguito, all’età di diciotto anni, si è iscritta alla facoltà di Psicologia dell’Università di Roma, conseguendo la laurea nel 1975, a soli ventidue anni. L’anno successivo è entrata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, diplomandosi come attrice di prosa nel 1978. Il suo debutto nello spettacolo è avvenuto nel 1976, con “Il borghese gentiluomo”, di Molière. Nel 1979 entra a far parte della compagnia teatrale al Piccolo di Milano. Dopo aver lavorato come doppiatrice, nel 1982 incontra Tullio Solenghi, con cui, assieme a Massimo Lopez, forma il celebre Trio, lavorando con continuità dal 1983 al 1994. Il Trio esordisce su Radiodue con un programma radiofonico. Successivamente i tre lavorarono per la televisione, affiancando Pippo Franco e partecipando a programmi quali “Domenica In” e “Sanremo”, raggiungendo il culmine del successo nel 1990, con la parodia in cinque puntate de “I Promessi sposi”, andata in onda su Raiuno e seguito mediamente da circa 13 milioni di spettatori. A partire dal 1994 Anna Marchesini ha continuato a lavorare per circa due anni assieme a Tullio Solenghi, per poi proseguire da sola la carriera nel mondo del teatro. Nel 2000 pubblica il suo primo libro dal titolo “Che siccome che sono cecata”. Divorziata dall’attore Paki Valente, ha una figlia che si chiama Virginia. A partire dal 2007 Anna Marchesini insegna presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico.
 

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Anna Marchesini:


Dettagli del libro -55%

  • Titolo: Il terrazzino dei gerani timidi
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Scala italiani
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2011
  • ISBN: 8817047163
  • ISBN-13: 9788817047166
  • Pagine: 231
  • Reparto: Narrativa
  • Formato: rilegato

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.7 di 5 su 10 recensioni)

2.0Simpatico ma dispersivo, 16-10-2013, ritenuta utile da 1 utente su 2
di F. Biondi - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto questo libro incuriosita sia dall'autrice - che conosco soprattutto per il suo passato nel mitico trio che rappresenta per me un piacevole ricordo d'infanzia - sia per il titolo del libro stesso, che ha suscitato in me grande curiosità. Devo dire però che troppe parole vengono spese in queste pagine per scendere in particolari che alla fine fanno perdere un po' il filo del discorso, e che nel complesso formano un racconto prolisso quando in realtà poteva risultare molto più simpatico e scorrevole, viste le simpatiche scene che in esso sono contenute.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il brio della Marchesini da leggere , 09-02-2012
di M. Paoletta - leggi tutte le sue recensioni
Saga familiare ma soprattutto psicologia familiare. Il rapporto tra una madre padrona e una figlia con tanta voglia di sognare. I rapporti tra la figlia e il mondo esterno, a partire dalle suore (pietra miliare nell'educazione di parecchie giovani dell'epoca) . Il libro cela quei dissidi tra madre e figlia che a mio parere esistono in tutte le famiglie: quelle piccole gelosie e ripicche. Bellissimo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Emozioni dell'infanzia, 16-08-2011
di M. Vassalini - leggi tutte le sue recensioni
Malgrado a tratti il racconto sia un pochino lento e poco fluente, alcune sensazioni tipicamente infantili emergono con semplicità e naturalezza. Una leggera ironia e un velo di tristezza caratterizzano le prime volte di questa bambina, prime volte vissute in un contesto storico oggi molto cambiato. Alcuni aneddoti mi hanno infatti riportato alla memoria l'infanzia raccontata da mia madre.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Coinvolgente, 25-07-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 4
di C. Fiorino - leggi tutte le sue recensioni
La disperazione di essere rimasta senza classe nè maestra il primo giorno di scuola, lo sfinente rituale della prima comuznine, la meraviglia della prima votla a teatro... Questo è il diario d'infanzia dell'attrice Anna Marchesini, memorabile ne ltrio con Loperz e Solenghi, è un viaggio alla ricerca di quelle prime voltedei sentimento
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Il terrazzino dei gerani timidi, 04-06-2011, ritenuta utile da 7 utenti su 13
di B. Chiara - leggi tutte le sue recensioni
Scive bene la Marchesini e lo fa vedere, anche se talvolta allunga un po' troppo il racconto finendo per far perdere il lettore prima di arrivare al punto. Fanno tenerezza le paure innocenti e le osservazioni acute della bambina Anna, che non riuscendo a trovare conforto e sicurezza negli adulti che la circonadano, trova da sola la via di fuga che la farà volare. La lettura del libro scorre un po' lenta, suscitando qualche pacata ilarità ed una elegiaca tristezza diffusa
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Gentile, 29-05-2011
di L. Fanucchi - leggi tutte le sue recensioni
Ho acquistato il libro perchè mi piace molto Anna Marchesini e la sua ironia. Quest'ultima appare a tratti nel libro, ma è nelle descrizioni dei suoi sentimenti e vicende infantili che dimostra di saper scrivere davvero bene. Una scrittura che definirei di altri tempi, molto poetica e riflessiva.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Il terrazzino dei gerani timidi, 14-04-2011, ritenuta utile da 7 utenti su 13
di C. Torrente - leggi tutte le sue recensioni
E' il racconto di una bambina che cresce, tra sogni, timori, silenzi e prime esperienze.
La scoperta della realtà vista con occhi timidi e innocenti di chi guarda il mondo con estrema semplicità e ingenuità.
Un racconto tenero, una bella autobiografia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il terrazzino dei gerani timidi, 18-03-2011, ritenuta utile da 6 utenti su 13
di M. Montani - leggi tutte le sue recensioni
Anna Marchesini è una delle più grandi attrici/psicologhe comiche del nostro secolo e in questo libro mostra anche il lato di scrittrice seria e ironica allo stesso tempo. Ripercorre qui la sua infanzia con espressioni dolcissime e iconiche, come già dal titolo si può capire.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Una bambina, 04-03-2011, ritenuta utile da 7 utenti su 13
di R. BOCCI - leggi tutte le sue recensioni
Le sue scoperte, lo stupore davanti alle cose della vita. Una bambina. Fragile, coraggiosa nell'afferrare tutti i significati delle cose che le passano davanti, come le esperienze nuove, mai vissute.
Una bambina. Gli occhi di una bambina devono essere candidi, e con quegli occhi, vederne il punto di vista. Della vita.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La curiosità assaggiata ad occhi aperti, 24-02-2011, ritenuta utile da 11 utenti su 18
di I. POLIMENI - leggi tutte le sue recensioni
Una piccola grande bambina che cresce si inerpica tra le spine aguzze del cammino della vita e si adagia sul morbido silenzio carezzevole dell'intima solitudine.
Tenta, a ogni piccolo passo, di trovare un senso che spieghi l'esistenza e la conduca verso il sentiero della conoscenza e della consapevolezza del voler vivere una vita che nasce per morire.
Attraversando il corridoio impervio dell'essere vivi Anna si lascia condurre dentro ogni stanza che le si spalanca davanti, stuzzicata dal guizzo curioso della vita come fosse attratta dall'aroma invitante di una torta fumante appena sfornata e si sofferma timidamente curiosa a succhiarne l'essenza con la cupidigia di chi assapora per la prima volta un gusto nuovo nella coppa gelato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
product