La tenuta Rajani

La tenuta Rajani

4.0

di Alon Hilu


  • Prezzo: € 21.00
  • Nostro prezzo: € 17.85
  • Risparmi: € 3.15 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Quando nell'estate del 1895 lascia la Polonia per la Palestina, l'agronomo Isaac Luminsky ha un obiettivo, raggiungere i primi coloni ebrei che si sono stabiliti nella regione, e una speranza: che il clima mediterraneo risvegli la passione di sua moglie Ester. Una volta giunto a destinazione dovrà constatare che le terre buone sono tutte in mano agli arabi. E poiché purtroppo non cambia nemmeno l'atteggiamento della consorte, Luminsky dovrà trovarsi una donna e della buona terra. L'occasione giusta arriva quando Afifa, la proprietaria palestinese della tenuta Rajani, lo invita ad andare a trovare il figliolo Salah, un dodicenne malinconico. La visita sembra rivelarsi propizia per tutti: per il ragazzino che crede di aver trovato nell'uomo un interlocutore attento e un compagno di avventure, per i due adulti che iniziano un ardente rapporto erotico e per il solo Luminsky che finalmente ha individuato il posto in cui potrà realizzare il suo sogno. L'idillio si volge in tragedia con il rientro e l'improvvisa morte del padrone di casa. Luminsky rivela il suo volto autentico e le sue mire. Salah pensa che siano stati i due amanti ad avere ucciso il padre, in un inquietante sogno vede le infinite guerre combattute nella regione, vede gli ebrei costruire tre torri "alte come il cielo". Le sue visioni purtroppo si riveleranno giuste: nel luogo in cui sorgeva la tenuta Rajani, un secolo più tardi verranno inaugurate le torri Azrieli, simbolo della moderna Tel Aviv.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su La tenuta Rajani e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0La tenuta Rajani, 08-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Avevo letto con molta curiosità la storia dell'autore che si era rifiutato di ritirare un premio letterario. Ero pertanto curioso di leggerlo e mi è piaciuto. E' la storia parallela scritta su due diari da due persone: l'ebreo Luminsky che arriva in Israele (siamo nel 1895) con la bellissima moglie e l'arabo Salah, giovane e visionario figlio di Afifa che diventerà amante di Luminsky. E' la storia delle visioni del giovane Salah, che vede davanti a sè la distruzione del mondo arabo e cerca disperatamente di porvi rimedio. Ed è la storia della nascita di Israele, partita dalle parti di Jaffa con l'arrivo di pochi ebrei arrivati dall'Europa, i particolare dalla Germania.
Ritieni utile questa recensione? SI NO