Tarbagatai

Tarbagatai

4.0

di Del Tredici Giulio


  • Prezzo: € 7.23
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Tarbagatai e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0un testo pro - Padania in linguaggio post-padano , 27-08-2008, ritenuta utile da 3 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
L'autore ambienta il suo romanzo al tempo della discesa di Annibale dalle Alpi: 218 a.c., la guerra punica vista dai celti. Questo popolo, considerato barbaro da cartaginesi e romani, senza alcuna coscienza unitaria e proposto alla dimensione di piccole tribù dedite alla "pirateria di fiume", si compatta sotto l'unico comando del capo e si allea al "grande condottiero" in quella prima "marcia su Roma", ossia verso e contro quella predominate cultura, già avvertita come invasiva ed opprimente. Il testo assume per certi tratti dimensioni liriche nell'uso di un linguaggio volutamente tipizzato sui luoghi d'origine. Anzi potrebbe essere adottato come strumento per il sostegno e la tutela della cultura padana, anche se dubitiamo che i celti si sentissero padani d'Italia: l'Italia venne dopo. Peccato per i numerosi anacronismi ed i continui riferimenti alla cristianità in un popolo notoriamente pagano, che non venne mai convertito per essere stato completamente asservito e cancellato dalla successiva conquista romana. Il voto rimane comunque alto per l'originalità del punto di osservazione privilegiato offerto dall'autore e per la singolarità circa la scelta del linguaggio. Un tentativo di fornire autorevolezza e prestigio ad una cultura locale contro l'imperante massificazione culturale. Una felice intuizione nel 1978, periodo in cui non si parlava nè di Padania nè di globalizzazione.
Ritieni utile questa recensione? SI NO