€ 7.80
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Studio Sex

Studio Sex

di Liza Marklund

4.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar bestsellers
  • Traduttore: Cangemi L.
  • Data di Pubblicazione: 2003
  • EAN: 9788804513308
  • ISBN: 8804513306
  • Pagine: 356
"Pronto? In Kronobergsparken c'è una ragazza morta". A prendere la telefonata è Annika Bengtzon, giornalista della "Stampa della Sera" assunta a tempo determinato per una sostituzione. Dando prova di spiccata intelligenza, Annika si dedica con passione a questo caso, che costituisce la sua prima vera occasione. Il delitto sembra avere una matrice politica e lo scandalo getta la campagna elettorale in corso nella bufera, insieme ai sogni di gloria della giovane giornalista che si era lanciata su una pista diversa. Ma Annika è disposta a tutto pur di scoprire la verità.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Liza Marklund:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Studio Sex e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Sorprendente, 10-10-2012, ritenuta utile da 47 utenti su 85
di - leggi tutte le sue recensioni
Non sono particolarmente attratta da Liza Marklund, però questo romanzo mi ha sorpreso con il suo finale, che non anticipo, per ovvi motivi.
La lettura, nel suo complesso, è stata abbastanza coinvolgente, incentrata sulla giovanissima Annika Bengtzon e sui suoi inizi come giornalista di cronaca nera. Un limite del libro, secondo me, sta nell'eccesso di biografismo inerente la protagonista e, volendo a tutti i costi dare una definizione di genere, non sarei del parere di definire poliziesco questo STUDIO SEX. Mi sembra piuttosto un romanzo tout court, con molti pregi.
Tra gli altri, ha il merito di aver anticipato le tematiche che hanno fatto la gloria di Stieg Larsson: denuncia della violenza troppo diffusa su donne, abuso di tecnologie avanzate, deliri di onnipotenza che si innescano in personalità sole e alla deriva.
Perciò grazie, Liza Marklund.
Ritieni utile questa recensione? SI NO