€ 9.26€ 10.90
    Risparmi: € 1.64 (15%)
Disponibilità immediata solo 1pz.
Ordina entro 32 ore e 50 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 13 dicembre   Scopri come
Metti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La strada delle croci

La strada delle croci

di Jeffery Deaver

3.5

Disponibilità immediata solo 1pz.
Kathryn Dance, l'agente del California Bureau of Investigation specializzata nella lettura del linguaggio corporeo, deve fermare un potenziale assassino che annuncia i suoi delitti piantando croci con la data del giorno seguente lungo una strada della penisola di Monterey. Ben presto i sospetti si appuntano sul giovane Travis Brigham, oggetto di attacchi feroci su un blog, The Chilton Report, dove è accusato di essere il responsabile di un incidente stradale in cui sono morte due sue amiche. E tutte le vittime sembra vengano scelte proprio a causa dei loro interventi sul blog. Ma Travis scompare, e Kathryn, insieme allo sceriffo Michael O'Neil e al consulente informatico John Boling, deve impegnarsi in una frenetica lotta contro il tempo per scoprire la verità.

Note su Jeffery Deaver

Jeffery Deaver è nato il 6 maggio 1950 a Glen Ellyn, nei pressi di Chicago. Figlio di un copywriter pubblicitario e di una casalinga, fin da bambino manifesta un forte interesse per la scrittura. Dopo gli studi primari si iscrive all'Università del Missouri, dove frequenta un corso di giornalismo. Trasferitosi a New York, si laurea in legge all'Università Fordham. Per otto anni lavora come avvocato per una grande azienda di Wall Street, continuando nel tempo libero a coltivare la sua passione per la scrittura. Nel 1990 decide di abbandonare la carriera da avvocato e di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Il successo internazionale arriva nel 1997, con "Il collezionista di ossa", grazie al quale vince il Premio Nero Wolfe. Oggi è considerato tra i più grandi scrittori di romanzi thriller, vincendo per tre volte l'Ellery Queen Readers Award for Best Short Story of the Year, il British Thumping Good Read Award, il Crime Writers'Association's Ian Fleming Steel Dagger Award ed è stato più volte finalista all'Edgar Award. Tra i numerosi romanzi, ricordiamo "I corpi lasciati indietro" (2009) e "James Bond 007 - Carta Bianca" (2011), romanzo con cui raccoglie il testimone che porta la firma di Ian Fleming e che gli è stato consegnato da Sebastian Faulks. Vive e lavora tra la California e Washington.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La strada delle croci acquistano anche Il bacio d'acciaio di Jeffery Deaver € 17.00
La strada delle croci
aggiungi
Il bacio d'acciaio
aggiungi
€ 26.26

Prodotti correlati:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.3 di 5 su 19 recensioni)

4.0Coinvolgente ed emozionante, 01-09-2014, ritenuta utile da 17 utenti su 32
di - leggi tutte le sue recensioni
Romanzo ricco di sovrapposizioni, che spazia dal cyberbullismo alla denuncia ambientale e persino all'eutanasia, creando una trama fitta e intricata che non consente pause.
Ma, per quanto estremamente interessante e calato nella realtà, il libro finisce col cercare di dire troppe cose, lasciando così l'idea che non tutto sia risolto, e che i compromessi da accettare siano sempre prevalenti sulla giustizia ineccepibile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0La strada delle croci, 14-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Lo stile investigativo di Katheryne Dance è molto diverso rispetto a quello del più famoso Lincoln Rhyme. De resto le loro abilità sono antitetiche: lui si basa sulla deduzione, lei sull'osservazione. In questo giallo la differenza dell'approccio si sente, e va a scapito della Dance: il thriller risulta alquanto pesante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La strada delle croci, 01-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un bel giallo, con protagonista l'agente Dance, esperta lettrice del linguaggio del corpo. Come negli altri romanzi scritti da Jeffery Deaver, anche nella Strada delle croci la trama è avvincente ed arricchita da impensabili colpi di scena. Un romanzo che stupisce che ha una protagonista che non fa rimpiangere il più famoso Lincoln Rhyme.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0La strada delle croci, 13-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un buon libro scritto da un Jeffery Deaver che, seppur non al massimo della forma, riesce sempre a stupire con i suoi colpi di scena. La strada delle croci riesce ulteriormente a captare l'attenzione dei lettori con un tema attualissimo, legato al mondo dei blog e di internet. Poteva essere ancora migliore, il finale lo infiacchisce un po' .
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0La strada delle croci, 05-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
In sostanza è un 'operazione commerciale colossale che si dipana lungo 500 pagine inutili. La storia è contorta e faticosa, le croci un pretesto appiccicato con lo sputo, lo scioglimento finale arriva quando ormai non gliene frega più niente a nessuno ed il processo di eliminazione illustrato dalla protagonista per svelare le ragioni che hanno portato alla scoperta del vero colpevole è talmente didascalico che nemmeno in un giallo inglese degli anni trenta... E la moralina finale che l'amicizia vince anche sulla "realtà sintetica"... Arridatece Texas Ranger per Dio!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0La strada delle croci, 10-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Me lo regalò per il compleanno un mio zio che adesso vive a Milano. La storia è contorta e faticosa, le croci un pretesto appiccicato con lo sputo, lo scioglimento finale arriva quando ormai non gliene frega più niente a nessuno ed il processo di eliminazione illustrato dalla protagonista per svelare le ragioni che hanno portato alla scoperta del vero colpevole è talmente didascalico che nemmeno in un giallo inglese degli anni trenta... E la moralina finale che l'amicizia vince anche sulla "realtà sintetica"... Arridatece Texas Ranger per Dio! In sostanza, una boiata pazzesca di 498 interminabili pesantissime pagine... Ps. Voglio fare anch'io la cinetista, così mentre interrogo qualcuno che distoglie lo sguardo e agita il piede capisco che ha qualcosa da nascondere...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0E Deaver delude di nuovo..., 13-03-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro letto con molta difficoltà. La lettura è si scorrevole, ma la storia non "decolla" mai. Privo di colpi di scena e di suspance: racconto piatto, personaggi privi di carattere e, nonostante la protagonista fosse un'esperta di cinesica, non vediamo che poche righe dedicate all'utilizzo di questa sua "capacità" durante le indagini.

Colpo di scena finale classico di Deaver ma, come accaduto già ne "La lacrima del diavolo" è troppo, troppo inverosimile.

Inutile tentare di negarlo: la parabola discendete di Deaver iniziata con "La finestra rotta" coinvolge anche questo libro...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un bel leggere, 17-02-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Io spesso mi chiedo da dove attinga per le sue trame, spero non solo dalla vita reale americana, ma che siano frutto anche di una mente molto creativa, questo libro è davvero inquietante, i personaggi sono talmente veri che ti sembra di vedere le scene mentre accadono, questo sì che è un bel leggere! Grazie Deaver.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Consigliato , 10-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Avvincente e interessante anche perché a parte la storia che è mozzafiato, si parla di internet e di "mondi paralleli", argomento molto attuale e non del tutto conosciuto. E poi c'è la mitica Kathrine dance che con la sua lettura del corpo rende la lettura instancabile!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Non idonea, 14-12-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
La Dance non è idonea ad essere la protagonista di un libro, può essere invece, come dimostrato in passato, un'ottima comparsa nelle storie di Lincoln Rhyme e Amelia Sachcs. Deaver dovrebbe capirlo e agire di conseguenza piuttosto che proporci storie piatte e senza suspence alcuna come questa
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0NIENTE E' MAI COME SEMBRA..., 12-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Deaver riesce come pochi a farti credere tutto e il contrario di tutto... Niente è mai come sembra... Quando pensi di aver finalmente capito tutto ecco che arriva il colpo di scena che ti smonta tutta la teoria... Pensavo che come Lincoln Rhyme non ci fosse nessuno ma la sua Katherine Dance non è da meno....
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Zero suspence, 24-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Deaver non ha capito o fa finta di non capire che la Dance non potrà mai essere protagonista di un suo libro, al massimo una buona comparsa nelle indagini di Lincoln e Amelia. Questo libro è decisamente noioso
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su La strada delle croci (19)