Storia sociale della psicologia

Storia sociale della psicologia

di Leonardo Trisciuzzi, M. Pisent, Giampaolo Cappellari


  • Prezzo: € 51.00
  • Nostro prezzo: € 48.96
  • Risparmi: € 2.04 (4%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€    Scopri come

In sintesi

L'idea di definire l'uomo da un punto di vista strettamente psicologico, e di storicizzare il suo psichismo come un valore assoluto, è giunta al suo storico tramonto. Oltre all'individuo esiste la società e la cultura. Coesistono, quindi, un piano individuale di sviluppo in cui lo psichismo è il risultato di un adattamento attivo alla realtà e un piano collettivo nel quale la pressione della cultura sociale egemone impone, durante il processo di adattamento del singolo, una direzione e un modello. In tale processo il fine formativo tende a elaborare l'immagine di un modello che rispecchia la cultura del suo tempo. L'intento di presentare una storia della psicologia da un punto di vista sociale presuppone quindi un cambio di prospettiva epocale. Si tratta di un diverso atteggiamento valutativo della storia, che da qualche tempo va affermandosi, per cui anche la psicologia deve necessariamente entrare in questa nuova interpretazione della realtà sociale.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro