€ 13.16€ 14.00
    Risparmi: € 0.84 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Storia del Regno delle Due Sicilie

Storia del Regno delle Due Sicilie

di Angelantonio Spagnoletti

3.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Il Mulino
  • Collana: Storica paperbacks
  • Data di Pubblicazione: novembre 2008
  • EAN: 9788815128256
  • ISBN: 8815128255
  • Pagine: 356
  • Formato: brossura
La storia del Regno delle Due Sicilie è compresa in poco più di un secolo: dal 1734, quando don Carlos di Borbone si insediò a Napoli come primo re di un regno autonomo, dopo due secoli in cui il sud d'Italia era stato dominato dalla Spagna e dall'Austria, all'ottobre 1860, quando un plebiscito sancì l'unificazione al regno dei Savoia. Dopo un inquadramento fattuale del Regno, questo libro prende in esame la dinastia borbonica e la nobiltà, nonché i re "napoleonidi" che regnarono nel decennio francese (1806-15), e studia la struttura amministrativa della monarchia, il rapporto con la Chiesa, la riforma costituzionale, il conflitto con la parte siciliana del Regno, la situazione economica. Vengono infine sintetizzati gli eventi che portarono al dissolvimento del Regno dinanzi all'impresa garibaldina.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Storia del Regno delle Due Sicilie acquistano anche La Basilicata per l'Unità d'Italia. Cultura e pratica politico-istituzionale (1848-1876) di A. Lerra (a cura di) € 32.77
Storia del Regno delle Due Sicilie
aggiungi
La Basilicata per l'Unità d'Italia. Cultura e pratica politico-istituzionale (1848-1876)
aggiungi
€ 45.93


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0Qualche perplessità, 05-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Saggio molto interessante sulla storia del Regno delle Due Sicilie, presenta un analisi della struttura dello stato, della sua formazione amministrativa, della sua complessità sociale, della sua economia ma unico, grave, punto in difetto è il fatto di incentrarsi troppo sul decennio napoleonico. L'inizio e il termine del regno son trattati molto sommariamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO