Ricerca Veloce:    
Ricerca Avanzata
 

La storia

La storia

di Elsa Morante


  • Prezzo: € 14.50
  • Nostro prezzo: € 13.77
  • Risparmi: € 0.73 (5%)
Spedizione a 1€  Spedizione con Corriere a solo 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 28 beenz o più. Scopri come
Aggiungi al carrello

Descrizione

A questo romanzo (pensato e scritto in tre anni, dal 1971 al 1974) Elsa Morante consegna la massima esperienza della sua vita "dentro la Storia" quasi a spiegamento totale di tutte le sue precedenti esperienze narrative: da "L'isola di Arturo" a "Menzogna e sortilegio". La Storia, che si svolge a Roma durante e dopo la seconda guerra mondiale, vorrebbe parlare in un linguaggio comune e accessibile a tutti.

Dettagli del libro italiano


Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La storia acquistano anche L' isola di Arturo di Elsa Morante € 10.20
La storia
aggiungi
L' isola di Arturo
aggiungi
€ 23.97

Altri utenti hanno acquistato anche:

 

Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su La storia e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.2 di 5 su 16 recensioni)


4.0Un capolavoro, 08-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di R. Lafonte - leggi tutte le sue recensioni

«La meravigliosa abilità di un bambino di vivere con purezza e ottimismo anche nella più disperata delle situazioni. Dall'inizio alla conclusione, la commovente fanciullezza del timido Useppe ci accompagna lungo vicende meschine, tragiche, disumane che abbracciano gli anni del conflitto mondiale. Un romanzo importante anche per ridefinire cosa è stato il Nazifascismo e cosa è stata la Resistenza. »

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Capolavoro, 08-03-2012
di F. Torre - leggi tutte le sue recensioni

«E' uno dei libri che amo di più. Più che ciò che scrive amo come lo scrive. Elsa Morante ha un modo di scrivere delicato eppure incisivo. Tratta di temi pesanti (seconda guerra mondiale) ma lo fa in una maniera unica. La vicenda si insinua nel cuore e il lettore si scopre coinvolto in prima persona. E' difficile riuscire a spiegare la bellezza di questo libro, sembra che ogni tentativo non riesca ad inquadrare quello che è in realtà, e l'unico modo per capire è leggerlo.»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


3.0Una Storia triste, 07-03-2012
di F. Donnici - leggi tutte le sue recensioni

«Letto qualche anno fa... Eppure la storia di useppe mi è rimasta nel cuore. La Morante dà un impulso alla narrazione della seconda guerra mondiale, soffermando non solo sugli avvenimenti storici ma anche sulle dinamiche della vita del tempo. Storia di una madre che fa di tutto per i suoi figli, segnata dal dolore e dalla solitudine, che vive la tragedia più grande. Da leggere.»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


3.0Impresa ardua, peccato per lo stile., 06-02-2012
di G. Santa rosa - leggi tutte le sue recensioni

«Che la Morante sia stata sposata con Moravia è un dato di fatto, che non abbia raggiunto il suo successo è un altro dato di fatto.
Il libro è scritto in uno stile che lo rende molto descrittivo, i dialoghi si vedono con il binocolo. Si può dire che il dilungarsi con cose prolisse lo rende abbastanza pesante da leggere e finire. Ciononostante il libro narra una bellissima storia che riesce anche ad emozionare, con vicende e personaggi per certi versi anche carismatici (come Nino) e affronta anche tematiche che non bisogna dimenticare, come la violenza dei nazisti e il malessere del tempo portato dalla guerra.
»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0La Storia magica, 29-09-2011
di L. Padilla - leggi tutte le sue recensioni

«Un libro bellissimo, intenso, meraviglioso, unico! Finalmente una storia che narra la Seconda Guerra Mondiale dal punto di vista di chi è rimasto in città e non dai campi di concentramento. Ho amato i personaggi e lo stile dell'autrice. Il libro che mi ha fatto piangere di più in assoluto. Penso che non lo dimenticherò mai.»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


2.0Impegna, 22-09-2011
di A. Cacciola - leggi tutte le sue recensioni

«Ci ho messo un'eternità non solo perchè è un romanzo molto lungo ma per il fatto stesso che essendo centrato sulla guerra è stato per me piuttosto noioso. Consiglio la storia per i temi profondi e toccanti, ma ragguardo il lettore dallo scegliere questo libro se la lettura che intende fare è di puro piacere.»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0La Storia, 03-04-2011
di O. Varricchio - leggi tutte le sue recensioni

«Sono un suo appassionato lettore da un anno. Una storia, La storia, di cui non ci si può che continuare a domandare il senso ultimo. Molto molto bella la voce narrante, che si delinea in modo ambiguo. Unica nota che non mi convince fino in fondo è il personaggio di Davide, che allunga notevolmente il testo e rimane in qualche modo inefficace rispetto quel che dovrebbe esprimere. »

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Eccellente!, 27-03-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di L. Rondinelli - leggi tutte le sue recensioni

«Ho indugiato molto prima di acquistarlo, ma vi garantisco che mi sono pentita di non averlo fatto anni fa.
Non è la storia banale di un personaggio che sta vivendo la seconda guerra mondiale. No. Questa è la Storia, quella con la S maiuscola che vede coinvolti prima dei dittatori e delle Alleanze, le persone comuni, il popolo. E' proprio una comunissima persona la protagonista di questa vicenda, che si svolge lungo tutta la prima parte del XX secolo. Si passa dalla prima guerra mondiale alla minaccia dello squadrismo, dall'emissione delle leggi razziali del '38 alle lotte popolari per guadagnarsi un pezzo di pane, dalla fine della guerra ai problemi non meno gravi da risolvere durante la pace, ma non si può dire di essere già a conoscenza di tutto questo, se prima non si ha letto questo libro. Non vi sto a raccontare la trama perché vi brucerei la sorpresa, ma ve lo consiglio vivamente perché è un peccato non conoscere questo libro. Mi ha commosso molto e in diversi punti e sono orgogliosa che la letteratura italiana possa vantare simili capolavori nel suo repertorio.
»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0La storia, 16-02-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di T. Grigio - leggi tutte le sue recensioni

«La storia dei Grandi narrata dai piccoli. Lo comprò mio padre a metà prezzo cercando da un robivecchi. La Storia che passa sulle vite delle persone, a volte le sfiora, a volte le travolge. Nella vita di Iduzza la Storia sembra voler entrare di prepotenza per tutto sconvolgere, ma in realtà le risparmia il dolore, solo perché sia la vita, quella quotidiana e monotona, a elargirglielo.
Bellissimo e accattivante per la maggior parte, si dilata nelle ultime cento pagine in una disillusione languente. Che le fa perdere l'ultima stellina. Comunque coraggiosa nel precorrere i tempi (come allora seppe fare con altrettanta forza soltanto il suo amico Pasolini), peccato che i tempi anticipati siano i nostri, quelli, appunto, della disillusione post idealista, dei muri caduti al di là dei quali scopriamo non esserci nulla.
»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0La storia, 20-11-2010
di G. Mucci - leggi tutte le sue recensioni

«L'umanità, per propria natura, tende a darsi una spiegazione del mondo, nel quale è nata. E questa è la sua distinzione dalle altre specie. Ogni individuo, pure il meno intelligente e l'infimo dei paria, fino da bambino si dà una qualche spiegazione del mondo. E in quella si adatta a vivere. E senza di quella, cadrebbe nella pazzia.»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0Un grande romanzo, 23-10-2010
di L. Santucci - leggi tutte le sue recensioni

«La Morante colpisce dritto al cuore e alla mente, senza perdersi in inutili raffinatezze stilistiche. Ne esce un grande romanzo storico, che ricorda i classici ottocenteschi, e che ci rende un affresco vivo e sincero il momento più drammatico della storia dell'Italia contemporanea. L'unica critica che mi sento di muovere è alla parte finale dell'opera, nella quale mi sembra che si perda la forza narrativa.»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Bellissimo, 14-10-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di A. Padilla - leggi tutte le sue recensioni

«Bellissimo! Un testo che consiglio a tutti di leggere. Elsa Morante è una scrittrice unica, scrive divinamente trasportandoti silenziosamente in un mondo di guerra e sofferenza, attraverso la quale possiamo vedere con ancor più luce la bellezza della vita.
La Seconda Guerra Mondiale vista da un nuovo punto di vista, non più nei campi di concentramento, ma tra le persone rimaste in città. Le preoccupazioni di una mezza ebrea per il destino dei suoi figli, la sua debolezza e il desiderio di proteggere i suoi figli. La consapevolezza che oltre la guerra, l'odio e la morte, c'è anche la vita, l'innocenza, l'amore. Uno dei rari libri per cui ho pianto come una bambina. Useppe mi è rimasto nel cuore.
»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


 Leggi anche le altre recensioni su La storia (16)

Ultimi prodotti visti