Una storia della lettura

Una storia della lettura

4.0

di Alberto Manguel


  • Prezzo: € 18.00
  • Nostro prezzo: € 15.30
  • Risparmi: € 2.70 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Feltrinelli


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Quella che racconta Alberto Manguel non è la storia della lettura, ma è, appunto, una storia della lettura: soggettiva e unica, e proprio per questo di tutti. Infatti, alla dissertazione letteraria, Manguel aggiunge annotazioni personali, passi autobiografici, aneddoti che dissacrano la letteratura in quanto scienza e che invece sanciscono la superiorità della lettura e, soprattutto, dei lettori. Così, dopo aver chiamato in causa autori come Plinio, Dante, Cervantes. Victor Hugo, Rabelais e Borges, Manguel parla della forma del libro, dei libri proibiti, del valore delle prime pagine, di cosa vuol dire leggere in pubblico e, al contrario, dentro la propria testa, e ancora, del potere del lettore, della sua capacità di trasformare e dare vita al libro, quanto e forse più dell'autore stesso, della follia dei librai e del fuoco sacro che divora ogni vero appassionato di storie.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Una storia della lettura acquistano anche Vietato leggere di Dubravka Ugresic € 14.25
Una storia della lettura
aggiungi
Vietato leggere
aggiungi
€ 29.55

I libri più venduti di Alberto Manguel:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 4 recensioni)

3.0Una raccolta di saggi sulla lettura, 05-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un saggio lungo ma originale: in certi momenti annoia, poichè approfondisce andando completamente fuori argomento. Speravo in qualcosa di più sacro, ma mi sono appropinquato al profano: la storia della lettura è sempre interessante da scorgere, ma descritta in un'altra maniera. Tuttavia non mi sento di bocciare in pieno questo libro che, con i suoi mille difetti, riesce a rendere entusiasta il lettore e a riscattarlo dalla sua posizione: finalmente si fa protagonista presente e non semplice spettatore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Una storia della lettura, 26-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Gli storici del libro hanno scoperto quantità di informazioni riguardanti dati esteriori della storia della lettura e dopo averla studiata come fenomeno sociale sono in grado di rispondere ai seguenti quesiti: chi leggeva, cosa leggeva, dove leggeva e quando leggeva. Ottenute le risposte a queste domande, ci si può chiedere perché si leggeva e come si leggeva. Sui quesiti "chi leggeva che cosa" ci sono due grandi studi: macroanalitici e microanalitici. I primi si sono sviluppati soprattutto in Francia. Henry-Jean Martin, Furet, Estivals, Barbier hanno ricostruito l'evoluzione delle abitudini di lettura dal 500 a oggi grazie al depot legal ossia registri delle autorizzazioni alla stampa e grazie alla "Bibliographie de la France".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Una storia della lettura, 26-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Una ricognizione acuta di millenni di storia della scrittura ( e di conseguenza della letteratura) . Bibliofilo di prim'ordine, Manguel dedica 7 anni alla sua imponente e alla fine ottiene un testo ricco, erudito ed affascinante. Molto storica è la parte dedicata ai "modi di leggere". Più letteraria la seconda sezione incentrata sul lettore, le sue caratteristiche e i suoi "poteri". Una miniera di osservazioni e di citazioni - impreziosita da curiosità e fatti strani. Un saggio storico così come può scriverlo solo un grande scrittore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Una storia della lettura, 06-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un vertiginoso excursus attraverso i secoli nella storia della lettura che poi è la storia di ogni lettore. Molto storica è la parte dedicata ai "modi di leggere". Più letteraria la seconda sezione incentrata sul lettore, le sue caratteristiche e i suoi "poteri". Una miniera di osservazioni e di citazioni impreziosita da curiosità e fatti strani. Un saggio storico così come può scriverlo solo un grande scrittore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO