€ 5.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Storia di una capinera

Storia di una capinera

di Giovanni Verga

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
Il romanzo, scritto in forma epistolare, narra la storia di una fanciulla destinata dalla matrigna alla monacazione. Per un breve periodo la giovane lascia il convento e raggiunge la famiglia in campagna, ove conoscerà le gioie della vita ed anche l'amore; ma la felicità dura poco ed una serie di sventure si abbatteranno sulla ragazza. Con quest'opera Verga raggiunse una notevole popolarità, dovuta all'accuratezza con cui egli si documentò sui conventi e sul folklore siciliano il che testimonia l'interesse per il "vero" che sarà al centro dei romanzi maggiori.


Voto medio del prodotto:  4.0 (4.1 di 5 su 20 recensioni)

3.0Capolavoro della prosa verista, 27-08-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
"Storia di una capinera" è un romanzo epistolare che parla di un educanda, Maria che, orfana della madre, vive con il padre, la moglie del padre e i suoi due figli. Si trasferisce in campagna per sfuggire al colera e proprio lì inizia a scrivere delle lettere a Marianna, la sua migliore amica, raccontandole ciò che le capita. In campagna Maria incontra Nino, un vicino di casa del quale si innamora perdutamente. La matrigna, accortasi dell'amore tra i due, fa di tutto per far sposare la figlia Giuditta con Nino, e costringe Maria a tornare in convento per prendere i voti. Tormentata e lacerata dal dolore di non poter amare liberamente Nino, Maria impazzisce e muore in una cella nella quale vengono rinchiusi i malati di mente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Storia di una capinera, 18-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un bellissimo libro che nonostante le poche pagine ci fa immergere nel tragico destino di Maria, condannata al chiostro. Il suo amore impossibile non può non toccare il cuore al lettore. Capolavoro di Verga, credo che debba essere letto almeno due volte, in gioventù e in età adulta. Ve lo consiglio caldamente!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Reclusione forzata, 29-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il romanzo riesce a trasmettere tutta la soffocante e tremenda storia di Maria, una ragazza innamorata costretta a farsi monaca dalla famiglia. E' agghiacciante pensare che fino a poco più di un secolo fa era praticamente un obbligo consacrarsi alla vita religiosa fin da bambini, anche quando non si provava alcuna vocazione. Durante il romanzo mi sono più volte detta che sarebbe stato una bella esperienza seguire lo sviluppo della vicenda con gli occhi del "Signor Nino", chiedendomi se anche lui era morto un po' per passione come la povera capinera rinchiusa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il dramma sociale di una suora, 10-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Storia di una capinera è uno dei romanzi più riusciti di Verga. Il libro, scritto in forma epistolare, racconta la storia di Maria che è costretta a farsi suora per problemi di dote. Nelle lettere all'amica Marianna, Maria racconta tutto il suo dramma e la voglia di fuggire da una vita che non le appartiene. Sullo sfondo la passione accecante per Antonio, ragazzo che le ha fatto scoprire l'amore. Un romanzo duro, triste e allo stesso tempo profondo e significativo. Un classico da non perdere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Storia di una capinera, 20-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Opera che appartiene alla prima parte della produzione dello scrittore siciliano. Forse è antiquata, esagerata ed esasperata come storia, ma le vicende di Maria, costretta al convento dalla matrigna e da un padre debole e povero, che nell'unica estate fuori, scopre la bellezza della libertà e dell'amore mi commuove sempre molto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Storia di una capinera, 24-04-2011, ritenuta utile da 6 utenti su 23
di - leggi tutte le sue recensioni
Una bellissima storia, una ragazza costretta a farsi suora dalla matrigna, il suo amore impossibile per un uomo che poi sposerà la sorellastra. Intenso e struggente, peccato per la forma epistolare che un pò rovina la storia, ma consigliatissimo specialmente a un pubblico femminile che non potrà fare a meno di commuoversi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Doloroso, 10-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Angoscia, romanticismo, una storia d'amore struggente.
La pazzia della protagonista del romanzo, Maria, rinchiusa in convento come da destino per le secondogenite delle famiglie piu abbienti, è la parte che ricordo con maggiore dolore!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Racconto molto triste, 30-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro racconta la storia molto triste di una fanciulla costretta dalla matrigna a diventare monaca, nonostante la sua avversione ed il suo desiderio di conoscere le gioie della vita e l'amore. Bello
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Monacatura forzata, 24-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un tema rcorrente nella letteratura italiana, affrontato anche da Alessandro Manzoni cn la figura di suor Gertrude. La giovane protagonista Maria, uscita temporaneamente dal convento, assapore nuove emozioni il cui abbandono la porterà a una progressiva resa che dimostrerà la sua debolezza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Storia di una capinera, 18-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Toccante romanzo epistolare. In particolare nell'ultima lettera scritta da Maria prima della sua morte emerge tutta la follia, la paura e l'ossessione che l'amore le ha provocato... Si può pagare con la vita il desiderio irrealizzato di amore?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Consigliato, 16-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro è stato scritto da Verga durante il suo soggiorno fiorentino e il suo obiettivo è quello di raccontarci una storia realmente accaduta forse per denunciare la condizione femminile dell'epoca (il libro è stato scritto nel 1869) . Perciò è un racconto drammatico e riflessivo, impossibile non provare angoscia per la protagonista Maria.
L'amore impossibile di Maria viene quindi esasperato e drammatizzato all'eccesso per rendere più efficace lo stato d'animo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Storia molto triste, 15-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Storia molto triste di una fanciulla costretta dalla matrigna a diventare monaca, nonostante la sua avversione ed il suo desiderio di conoscere le gioie della vita e l'amore. Bello
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Storia di una capinera (20)