Storia di una capinera

Storia di una capinera

4.0

di Giovanni Verga


  • Prezzo: € 7.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

"Storia di una capinera" è il primo romanzo di Verga. Pubblicato nel 1871 e scritto due anni prima, tramite una forma epistolare dominata alla perfezione ci tuffa nel cuore pulsante di un'anima prigioniera. Maria, una ragazza costretta dal padre a chiudersi in convento in assenza di qualsiasi vocazione, trova il modo durante una fugace vacanza in campagna di intrattenere con l'amica Marianna una corrispondenza che diviene per lei l'unico modo di dar sfogo ai suoi molti turbamenti. Respirando finalmente un'aria non compressa all'interno delle mura del convento, Maria scopre l'esistenza di un mondo più ampio, più inebriante, più vivo. E, soprattutto, scopre l'esistenza e l'essenza dell'amore, un sentimento che, costretto a nuotare controcorrente, la sconvolgerà per sempre.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Giovanni Verga:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)

3.0Capolavoro della prosa verista, 27-08-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
"Storia di una capinera" è un romanzo epistolare che parla di un educanda, Maria che, orfana della madre, vive con il padre, la moglie del padre e i suoi due figli. Si trasferisce in campagna per sfuggire al colera e proprio lì inizia a scrivere delle lettere a Marianna, la sua migliore amica, raccontandole ciò che le capita. In campagna Maria incontra Nino, un vicino di casa del quale si innamora perdutamente. La matrigna, accortasi dell'amore tra i due, fa di tutto per far sposare la figlia Giuditta con Nino, e costringe Maria a tornare in convento per prendere i voti. Tormentata e lacerata dal dolore di non poter amare liberamente Nino, Maria impazzisce e muore in una cella nella quale vengono rinchiusi i malati di mente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Storia di una capinera, 18-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un bellissimo libro che nonostante le poche pagine ci fa immergere nel tragico destino di Maria, condannata al chiostro. Il suo amore impossibile non può non toccare il cuore al lettore. Capolavoro di Verga, credo che debba essere letto almeno due volte, in gioventù e in età adulta. Ve lo consiglio caldamente!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Reclusione forzata, 29-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il romanzo riesce a trasmettere tutta la soffocante e tremenda storia di Maria, una ragazza innamorata costretta a farsi monaca dalla famiglia. E' agghiacciante pensare che fino a poco più di un secolo fa era praticamente un obbligo consacrarsi alla vita religiosa fin da bambini, anche quando non si provava alcuna vocazione. Durante il romanzo mi sono più volte detta che sarebbe stato una bella esperienza seguire lo sviluppo della vicenda con gli occhi del "Signor Nino", chiedendomi se anche lui era morto un po' per passione come la povera capinera rinchiusa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO